/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 20 novembre 2018, 21:36

Sabato si inaugura la pista di Atletica a Mondovì, l’assessore Robaldo: "Un progetto atteso da anni"

Sabato 24 novembre alle ore 15 verranno presentati alla cittadinanza tutti i lavori effettuati. L’intervento centrale è stato il rifacimento del manto di pavimentazione, necessario per restituire alla pista la performance originaria

L'assessore Luca Robaldo

L'assessore Luca Robaldo

Verrà inaugurata sabato 24 novembre alle ore 15 la pista di Atletica della Città di Mondovì, profondamente rinnovata grazie ai lavori realizzati nei mesi scorsi dal Comune, con il sostegno della Fondazione Crc e dell’Istituto per il Credito Sportivo. Un’operazione attesa da tempo, che ha consentito di portare a compimento un completo restyling della struttura, usurata da quasi vent’anni di attività.

L’intervento centrale è stato il rifacimento del manto di pavimentazione, necessario per restituire alla pista la performance originaria, ma il progetto ha interessato numerosi altri settori: la gabbia adibita ai lanci, nel tempo danneggiata dalle intemperie, è stata completamente rifatta; la zona giudici è stata ampliata e si è provveduto alla sistemazione di un cordolo perimetrale a protezione della pista. Infine, sono state realizzate tre corsie dedicate all’allenamento, in modo da ottimizzare gli spazi e l’utilizzo della struttura.

"Abbiamo ritenuto di portare a compimento un progetto intrapreso da chi ci ha preceduto – dichiara l’assessore allo Sport, Luca Robaldo –. Per l’Amministrazione si è trattato di uno sforzo decisamente importante, a testimonianza del valore che Mondovì intende dare allo sport e a tutte le proposte utili a promuovere uno stile di vita sano, specie quando sanno coinvolgere anche i più piccoli. A completamento dei lavori di restyling, il Comune si occuperà anche di fornire attrezzature nuove, dai blocchi di partenza ai materassi per il salto in alto e il salto con l’asta".

L’intervento è ammontato complessivamente a circa 500 mila euro, di cui 145 direttamente sostenuti dal Comune, 200 mila dalla Fondazione Crc e 150 mila dall’Istituto del Credito Sportivo attraverso un mutuo al Comune.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore