/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2018, 11:17

Ad Alice, Giulia e Gabriele le borse di studio del Comune di Verzuolo, in ricordo del benefattore Giuseppe Vada

La cerimonia di consegna sabato 1 dicembre, a Palazzo Drago, alla presenza del sindaco Giancarlo Panero, del dirigente scolastico Franco Bruna e del Consiglio comunale dei ragazzi

La consegna della borse di studio

La consegna della borse di studio

Nella cornice di Palazzo Drago di Verzuolo, ieri (domenica 2 dicembre) sono state consegnate le borse di studio in ricordo di Giuseppe Vada, benefattore verzuolese.

L’iniziativa rientrava nel panorama più ampio di “Accendiamo il Natale”, che ha portato a Palazzo Drago anche il “mercatino di solidarietà”.

Alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti erano presenti il sindaco Giancarlo Panero, il dirigente scolastico Franco Bruna ed il Consiglio comunale dei ragazzi.

L’iniziativa è stata coordinata dall’assessore Gabriella Peruzzi in collaborazione con l’assessore Gabriella Bernardi.

Dal primo cittadino è giunto il monito rivolto ai ragazzi, ricordano l’impegno portato avanti dall’Amministrazione comunale, volto sia alla costruzione del nuovo edificio per ospitare l’Itis (in un terreno di proprietà della Provincia di Cuneo) che per l’ottenimento del nuovo Istituto comprensivo scolastico.

Si tratta di due importanti strumenti – ha detto Panero - per i giovani di Verzuolo e di tutto il Saluzzese. Le borse di studio sono state assegnate ai tre studenti alla luce dei risultati positivi, del buon comportamento e per aver aiutato i propri compagni nei momenti di difficoltà”.

Il periodo di riferimento per l’assegnazione dei riconoscimenti è l’anno scolastico 2017/2018.

A riceverla Alice, Giulia e Gabriele, che lo scorso anno frequentavano la quinta elementare.

A margine, poi, nel pomeriggio sono stati consegnati anche gli attestati di merito a quattro volontari di Verzuolo.

I riconoscimenti sono andati a Fernanda Bonetto (per la disponibilità nella gestione della chiesa della Confraternita), a Franco Signorile (per l’impegno profuso nella gestione dell’asilo Alberto Keller), a Salvatore Allard (per l’impegno nel coadiuvare le attività durante le manifestazioni sul territorio comunale) e agli animatori del gruppo giovani di Falicetto, per il tempo dedicato ai giovani della frazione e per il rilancio dell’Oratorio parrocchiale.

Ni.Ber.

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium