/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2018, 16:42

"Liber", Mondovì annuncia: "Non perderemo i 2 milioni di euro della Fondazione CRC"

Sandra Carboni, assessore comunale, ha precisato in Consiglio comunale che "si sta lavorando di concerto con la Fondazione" e che "il contributo sarà erogato in quattro step"

L'edificio ex "Orfane" (foto Fondazione CRC)

L'edificio ex "Orfane" (foto Fondazione CRC)

"Mondovì non perderà i 2 milioni di euro del bando progetti 'Faro' della Fondazione CRC": la dichiarazione è da attribuirsi a Sandra Carboni, assessore comunale, che nell'ultimo Consiglio comunale ha voluto far chiarezza sulle recenti fughe di notizie attorno a ipotetici ritardi sulla realizzazione di "Liber", ovvero la riqualificazione dell'edificio ex "Orfane" finanziata dall'ente cuneese.

"Il recupero funzionale degli spazi del fabbricato - ha aggiunto - ha origine da uno studio di fattibilità del 2008, da cui nel 2013 si è generato un progetto preliminare, con l'avvio di un primo lotto di lavori nel 2016. Questo per dire che 'Liber' è preesistente rispetto al bando 'Faro'".

Un accenno, quindi, alle tempistiche: "Il programma prevede l'aggiudicazione dei lavori in primavera e, entro dicembre, l'approvazione del progetto definitivo dell'opera, già condiviso con la Sovrintendenza. Il cronoprogramma di allestimento degli spazi interni, invece, si sviluppa parallelamente a quello di esecuzione dei lavori e in questi giorni si sta procedendo all'affidamento dell'allestimento degli spazi posti al piano terra della struttura".

Infine, sotto il profilo economico, "l'erogazione del contributo avverrà in quattro step successivi, con l'ultima tranche che sarà erogata nel 2020. Rassicuro tutti sul fatto che stiamo lavorando di concerto con la Fondazione CRC, che è costantemente aggiornata sui passi che compiamo".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium