/ Eventi

Eventi | 03 dicembre 2018, 08:02

Fossano: Capodanno a I portici con Padre Filip e I Joueurs de Flûte

Lunedì 31 dicembre a partire dalle 21.30 per il concerto e il brindisi

Fossano: Capodanno a I portici con Padre Filip e I Joueurs de Flûte

Dopo qualche anno di pausa torna a grande richiesta il Concerto di Capodanno al Cinema I Portici.

Quest'anno i protagonisti della serata saranno due: l'Orchestra di Flauti "Joueurs de Flûte", vecchia conoscenza del palco de I Portici, che ha già intrattenuto il pubblico in numerose occasioni, e La Mezz'ora Canonica di Pippo Bessone, in arte Padre Filip. A sostenere con canti e chitarra anche Azio Citi, (Padre Iork) e Luca Occelli nel ruolo del Chierichetto.
I due gruppi alternando e miscelando brani del repertorio classico alle canzoni e parabole di Padre Filip &Co., riusciranno a far trascorrere in allegria e la serata più desiderata dell'anno. Non mancheranno sorprese ed ospiti un po' all'antica...
Al termine del concerto, nel foyer del Teatro I Portici sarà servito il tradizionale brindisi augurale, accompagnato dai classici dolci natalizi.

E' aperta la prevendita in tutti gli orari di apertura del Cinema Teatro I Portici e online.

L'Orchestra di flauti "Joueurs de Flute" è uno dei più affermati e conosciuti gruppi del panorama flautistico italiano.

E' stata fondata a Fossano nel 1997 da Mariangela Biscia ed ha al suo attivo importanti collaborazioni concertistiche in Italia e all'estero.

Negli ultimi anni l'Orchestra è stata invitata ad esibirsi alle più prestigiose Conventions flautistiche estere quali "British Flute Society Convention 2010" Manchester (UK), "National Flute Society Convention 2011" Charlotte (NC, USA) e "Flute Festival 2013" Friburgo (Germania).

L'organico comprende l'intera famiglia di flauti: ottavini, flauti in do, contralti, bassi, contrabbasso e sub-contrabbasso (questi ultimi unici in Italia).

L'orchestra ha inciso finora tre CD avvalendosi anche della collaborazione di grandi flautisti internazionali.

http://www.joueursdeflute.it/

Padre Filip è un finto prete che parla dalla sua canonica, canta delle canzoni e racconta parabole o almeno le definisce così (in verità sono storielle comiche di stampo laico raccolte in un breviario dal titolo “PARABOLE”). Ha un timbro di voce che lo caratterizza con una marcata inflessione piemontese, anche se lo spettacolo è interamente in lingua italiana. Una sorta di teatro-canzone che alterna storie cantate a monologhi comici recitati, il tutto condito da melodie originali

www.loracanonica.it

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium