/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 04 dicembre 2018, 12:05

Operatori di Polizia della Danimarca a “scuola” di 112 a Saluzzo (FOTO)

La delegazione danese giunta alla Centrale unica di risposta questa mattina (martedì). Previsto l’ascolto di chiamate reali e simulazioni di richieste di soccorso con l’applicativo FlagMii. Ad accogliere i danesi il direttore della centrale, Walter Occelli

Alcuni momenti della visita della delegazione danese - Copyright Targatocn.it

Alcuni momenti della visita della delegazione danese - Copyright Targatocn.it

È giunta a Saluzzo questa mattina (martedì) la delegazione danese in visita alla Centrale unica di risposta del Nue 112, il numero unico per le emergenze.

Ad accoglierla, il direttore della “Cur”, il dottor Walter Occelli, insieme e a coordinatori, referenti e capiturno della Centrale 112 saluzzese.

Il motivo della visita? In Danimarca è stato avviato il numero unico 112, come disposto dalle normative europee. Attualmente vi rispondono operatori appartenenti alla polizia danese, mentre tutti gli altri numeri di emergenza sono ancora attivi.

E' dunque ancora possibile sia chiamare il NUE 112 che allertare "direttamente" i singoli enti di soccorso o pubblica sicurezza.

Per ottemperare in toto alle disposizioni europee, la nazione dovrà attuare il passaggio al numero unico.

In vista di questo importante cambiamento, i danesi stanno quindi portando avanti sopralluoghi nelle varie realtà, anche italiane.

Prima di giungere a Saluzzo, la delegazione ha già visitato la centrale unica di Milano.

Qui troverete alcune differenze - ha spiegato Occelli - anche rispetto all’approccio dell’operatore”.

Gli operatori del 112 hanno illustrato tutti i dettagli del sistema a livello regionale: bacino d’utenza, numero di chiamate, centrali di secondo livello, organizzazione interna della centrale, sistemi di cartografia.

Successivamente, la delegazione ha avuto la possibilità di accedere alla sala operativa (che gestire mediamente 2mila chiamate al giorno).

Qui sono state simulate chiamate di soccorso con “FlagMii”, l’applicativo che permette la localizzazione dell’utente chiamante. Inoltre, gli operatori danesi hanno potuto ascoltare “in doppia cuffia” reali chiamate in arrivo alla centrale unica di risposta.

I danesi hanno deciso di visitare la centrale del Nue di Saluzzo “indirizzati” dal tipo di sistema informatico scelto dalla Regione Piemonte: dopo aver constatato i software utilizzati, hanno richiesto una visita per vedere “dal vivo” le metodologie di utilizzo dei sistemi.

Nel pomeriggio, gli operatori saranno in visita alla centrale operativa dell’emergenza sanitaria (che si trova al primo piano dell’edificio che ospita anche il 112), dove avranno modo di capire il funzionamento della centrale di secondo livello, ascoltando anche qui le chiamate di soccorso.

Anche il direttore generale dell'Asl Cn1 Salvatore Brugaletta ha preso parte alla visita della delegazione danese, giungendo a Saluzzo intorno alle 12.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore