/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 04 dicembre 2018, 11:02

Trasporti pubblici potenziati e le norme fino a giugno: Mondovì presenta la nuova piazza Maggiore

Il sindaco monregalese, Paolo Adriano, ha fatto il punto della situazione in Consiglio comunale

Trasporti pubblici potenziati e le norme fino a giugno: Mondovì presenta la nuova piazza Maggiore

Lo scorso 30 settembre è terminata la fase di sperimentazione della ZTL a Mondovì Piazza e il Consiglio comunale andato in scena nelle scorse ore nel capoluogo monregalese ha offerto l'occasione al sindaco, Paolo Adriano, di fare il punto della situazione.

"Oggi la disciplina è identica al regime precedente - ha dichiarato -. Pertanto, fino al 9 giugno 2019, sul lato portici soprani è istituita l'area pedonale solamente nei giorni festivi dalle 13 alle 7 del giorno successivo e sempre fino al 9 giugno, tutti i giorni, dalle 19.45 alle 7 del giorno seguente, è istituita la ZTL in via delle Scuole e in via Grassi di Santa Cristina, nel tratto compreso tra via delle Scuole e la funicolare). Il controllo dell'accesso avverrà mediante varchi elettronici automatici".

Adriano ha poi svelato che i riscontri circa la sperimentazione estiva sono stati "per la maggior parte positivi", puntualizzando che la sistemazione degli stalli non verrà modificata ulteriormente: "Non abbiamo evidenza del fatto che siano pregiudizievoli per i commercianti. Parcheggio selvaggio? Adotteremo le medesime contromisure di sempre, ovvero i controlli da parte della polizia municipale e l'apposizione di impedimenti fisici".

Grande attenzione sarà inoltre riservata ai trasporti pubblici: "Abbiamo avviato l'iter di efficientamento lo scorso 27 marzo con i funzionari dell'agenzia della mobilità piemontese, presentando e condividendo un'idea progettuale che si intende sviluppare e a cui si è lavorato in questi mesi. Ci aggiorneremo a gennaio su quest'aspetto".

Infine, un accenno alle agevolazioni circa l'occupazione del suolo pubblico con i dehors promosse quest'estate: "La risposta informale degli esercenti di fronte a proposta iniziale era stata positiva, ma poi, di fatto, non vi sono state adesioni e la superficie di piazza Maggiore, che è uno dei luoghi più gettonati delle sere d'estate di monregalesi e non, è rimasta spoglia".

Nota a margine: la Giunta comunale, dopo l'addio ai famigerati "cubotti", ha stabilito di confermare l'attuale arredo urbano che delimita la corsia di marcia nella parte soprana della piazza.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore