/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | mercoledì 05 dicembre 2018, 12:50

La Croce Bianca Fossano la migliore d'Italia nella rianimazione cardio polmonare

Nella terza edizione del Torneo nazionale Anpas. In gara Valeria Sordo è risultata prima in classifica nella graduatoria individuale

L'equipaggio premiato a Roma

L'equipaggio premiato a Roma

Il 2 dicembre a Roma, in occasione del 53° Congresso nazionale delle Pubbliche Assistenze Anpas, si sono tenute le premiazioni della terza edizione del Torneo nazionale Anpas di rianimazione cardio polmonare, gara svoltasi lo scorso ottobre al Salone dell’Emergenza Reas di Montichiari.

Per il secondo anno consecutivo la volontaria della Croce Bianca di Fossano, Valeria Sordo, è risultata prima in classifica nella graduatoria individuale. Croce Bianca Fossano ottiene anche il primo posto nella graduatoria a squadre con l’equipaggio composto dai volontari Luca Ortu, Gianina Cichi e la stessa Valeria Sordo.

Valeria Sordo, volontaria Croce Bianca Fossano: "Sono felice di aver partecipato al torneo di massaggio cardiaco, in quanto è una competizione a scopo educativo al fine di migliorare la tecnica di rianimazione cardio polmonare manuale. Non mi aspettavo la vittoria, è stata una soddisfazione. Sono volontaria in Croce Bianca Fossano da due anni. Un ambiente molto bello, per me è come una seconda famiglia".

La Croce Bianca Fossano, associata Anpas, può contare sull’impegno di 191 volontari, di cui 55 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 12mila servizi con una percorrenza di circa 520mila chilometri. Effettua servizi di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite anche con mezzi attrezzati al trasporto dei disabili.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 81 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 9.379 volontari (di cui 3.447 donne), 6.259 soci, 407 dipendenti, di cui 55 amministrativi che, con 404 autoambulanze, 191 automezzi per il trasporto disabili, 224 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 462.864 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 15 milioni di chilometri.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore