/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 06 dicembre 2018, 11:15

Lutto a Cuneo per la scomparsa di Giovanni Pepino, 68 anni di San Rocco Castagnaretta

Tantissimi all’ultimo saluto ad un uomo infaticabile ed impegnato nel volontariato

Lutto a Cuneo per la scomparsa di Giovanni Pepino, 68 anni di San Rocco Castagnaretta

Domenica 2 dicembre è mancato all’età di 68 anni, Giovanni Pepino, residente a San Rocco Castagnaretta. Un uomo generoso, molto attivo nel volontariato e nel servizio alla comunità ed al prossimo.

Tantissimi amici gli hanno dato l’ultimo saluto in una chiesa gremita all’inverosimile martedì 4 dicembre a San Rocco Castagnaretta. Ora riposa in un cimitero là tra quei monti che tanto amava. In molti hanno testimoniato a Giovanni e alla sua famiglia affetto e stima.

Era presente al funerale la Protezione civile di Madonna dell’Olmo, di Spinetta, le sezioni degli alpini, l’associazione Carabinieri di Borgo San Dalmazzo, il Centro incontri comunale di San Rocco Castagnaretta, i donatori di sangue dell’Avis e le tante realtà in cui Gianni ha dato il meglio della sua generosità.

Giovanni Pepino ha lavorato in tutti questi anni alla Teksid di Carmagnola. Lascia la moglie Gerardina, il figlio Fabio, l’adorata nipote Rachele ei i parenti tutti.

La messa di settima si terrà domenica 9 dicembre alle ore 10,30 a San Rocco Castagnaretta e trigesima domenica 30 dicembre alle 10,30. Così lo ricordano gli Amici di San Rocco:  "Un caro amico.. Gianni. In questo 2018 eravamo pronti a tutto, ma non a doverlo salutare, in partenza per questo ultimo viaggio. Il ricordo che abbiamo di te va ben oltre questo triste ed inatteso evento. Possiamo descrivere Gianni con tre aggettivi: Semplice, Disponibile, Infaticabile. Il frastuono della sua rumorosa “Ape” manca a tutta la frazione. Era un personaggio gioviale, allegro, sempre attivo, pronto a partire sia per lavoro che per il raduno degli Alpini o per le attività della Protezione Civile. Attivo anche nel volontariato, donatore di sangue. Non lasciamo che la morte, la tristezza e il dolore ci rubino questi ricordi Gioiosi”.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore