/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 06 dicembre 2018, 12:30

Tutto pronto a Bra per l’edizione numero 17 del presepe vivente cittadino

Appuntamento sull’Ala di corso Garibaldi, sabato 22 dicembre dalle 18.30 alle 21.30 e domenica 23 dicembre dalle 17 alle 20

Tutto pronto a Bra per l’edizione numero 17 del presepe vivente cittadino

Tutto, o quasi, è pronto a Bra per dare il via alla 17ª edizione del presepe vivente, organizzato dalle Parrocchie cittadine. Ovunque si respira un’atmosfera di pace e di festività. In questo clima gioioso proseguono le attività dei volontari che da mesi sono al lavoro per un evento che si annuncia da non perdere all’interno del calendario delle attività natalizie.

Una tradizione che si è ormai consolidata e che ogni anno torna a far rivivere il momento della natività, rappresentata non con semplici statuine, ma con persone in carne ed ossa.

Prima di trovare Giuseppe e Maria con tanto di neonato Gesù Bambino, si passa in diversi scenari dove si riproducono gli antichi mestieri: dal fornaio al pastore, dalle ricamatrici ai contadini, dai fruttivendoli al cartomante. Per non dimenticare gli artigiani che intrecciano in diretta i cestini di vimini.

Quadri animati, scenografie degne di uno spettacolo teatrale e piatti da gustare in un contesto dal fascino unico per una manifestazione che continua a riscontrare apprezzamento e ad attirare numerose presenze in ogni edizione.

Quest’anno la cornice sarà offerta dalla storica Ala di corso Garibaldi in cui si snoderà un percorso dove il visitatore, bambino o adulto, non potrà che rimanere incantato dinanzi al mondo della civiltà rurale, che torna a rivivere grazie alla cura ed all’entusiasmo di tanti figuranti. Gli animali, gli odori, la musica, gli oggetti e gli attrezzi di una volta condurranno gli avventori in un vero e proprio salto nel tempo. Ma il centro ed il cuore del presepe è la rappresentazione vivente del Natale di Gesù. L’Amore che promana da questo Mistero divino è il più grande messaggio che l’evento intende proporre al visitatore. La Grotta della Natività, che sarà allestita nel salone della Confraternita dei Battuti Bianchi, vuole essere un’icona dell’Amore che Dio ci ha donato nell’incarnazione del suo Figlio Gesù. Questa realtà, oltre a costituire una sorta di “lezione” dal vivo delle tradizioni e dei costumi della nostra terra, contribuirà anche a fare del bene al prossimo.

Il ricavato delle offerte sarà destinato alla Caritas cittadina per sostenere progetti di inclusione lavorativa. L’appuntamento è fissato per sabato 22 dicembre dalle 18.30 alle ore 21.30. E ancora domenica 23 dicembre, quando, a partire dalle 17, la Betlemme di duemila anni fa prenderà vita nel cuore di Bra.

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore