/ Attualità

Attualità | 07 dicembre 2018, 18:38

Alba, Comune commissiona progetto per difendere San Cassiano dagli allagamenti

Lo ha annunciato l’Amministrazione durante l’incontro di ieri con il quartiere. Aggiornamenti anche su supermercato Dimar, casetta dell'acqua, pista ciclabile, passerella della stazione e su un nuovo stanziamento da 150mila euro per la pulizia dei torrenti

Un momento dell'incontro di ieri col Comitato di Quartiere

Un momento dell'incontro di ieri col Comitato di Quartiere

L’Amministrazione comunale di Alba ha incaricato uno studio di progettazione di elaborare progetto per la realizzazione di una rete di convogliamento delle acque piovane che scendono dalle colline di San Cassiano durante i temporali e che hanno portato eccezionalmente all’allagamento del quartiere il 6 settembre scorso. Un’opera consistente in grado di scongiurare allagamenti futuri. Appena pronto, il progetto sarà presentato al quartiere per un confronto con i residenti.

Lo ha annunciato il sindaco Maurizio Marello durante l’assemblea del Comitato di Quartiere San Cassiano, giovedì sera 6 dicembre nel salone dell’oratorio della Parrocchia.

Rispondendo al presidente del Comitato Gianfranco Cassinelli, il primo cittadino ha aggiornato i residenti su altre questioni d’interesse per il quartiere: i lavori per la costruzione del nuovo supermercato Dimar vicino alla rotatoria dovrebbero partire in primavera; la nuova casetta dell’acqua ha avuto intoppi burocratici, ma dovrebbe essere pronta per fine anno; la pista ciclabile di corso Europa sarà prolungata fino a Gallo Grinzane e a Roddi, grazie al finanziamento regionale ottenuto dai tre comuni attraverso il bando “Percorsi ciclabili sicuri” e i lavori dovrebbero partire nel 2019.

Durante la serata si è parlato dei nuovi impianti di illuminazione pubblica, del nuovo sistema di videosorveglianza per la sicurezza della città, del semaforo antismog in vigore dal 15 ottobre al 31 marzo 2019, della pedonalizzazione in centro storico.

A presentare il nuovo servizio di trasporto pubblico locale passato da tre a sette linee dal 5 novembre scorso  è stato l’assessore ai Trasporti ed alla Mobilità Rosanna Martini che ha indicato ai residenti le varie tratte e le numerose agevolazioni lanciate dall’Amministrazione per incentivare l’utilizzo del bus lasciando a casa l’auto negli spostamenti quotidiani casa/lavoro e scuola/casa. Un sistema Tpl concepito per svuotare il centro dalle auto dei residenti delle zone periferiche come Moretta, San Cassiano e Mussotto, tre punti dove le linee sono state incrementate con passaggi ogni 20 minuti per raggiungere agevolmente la centrale piazza Garibaldi con i mezzi pubblici.  Spostamenti agevolati anche dalla Linea Verde gratuita e dalla Linea 5 gratis fino al 31 marzo grazie ad un contributo di Ferrero SpA. Rinnovate anche 183 pensiline dove è stata inserita  la piantina ed il QR Code per facilitare l’informazione all’utenza. Più avanti, a queste linee si aggiungeranno dei collegamenti nuovi per raggiungere l’ospedale di Verduno.

A parlare dei lavori per la passerella sopraelevata tra la stazione ferroviaria e corso Banská Bystrica è stato l’assessore ai Lavori pubblici Alberto Gatto annunciando la cantierizzazione partita in questi giorni.

L’assessore ha anche informato i residenti che per la pulizia dei torrenti l’Amministrazione ha stanziato 150mila euro. Saranno puliti il Talloria, il Cherasca, il Riddone. Il Rio Verdero è stato pulito in due trance, mentre su Rio Baracchi sarà eseguito un intervento da 65mila euro anche per costruire una protezione con massi nei pressi di Strada Baresane. Inoltre, è stato finanziato  il rifacimento dei ponticelli pubblici del Villaggio di San Cassiano che saranno sistemati ad inizio anno.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium