/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 07 dicembre 2018, 10:20

Nessuna nuova sulla variante di Demonte: chiesti ulteriori chiarimenti sul progetto, slitta l'affidamento dell'appalto

Sono due i Ministeri coinvolti, il MIT e il MATTM. Per ora manca la VIA (Valutazione di impatto ambientale). Un mese fa il servizio di Striscia la Notizia sulla questione

Nessuna nuova sulla variante di Demonte: chiesti ulteriori chiarimenti sul progetto, slitta l'affidamento dell'appalto

Nulla di fatto, ieri, alla Conferenza dei servizi, sul progetto di variante di Demonte. L'incontro, convocato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stato del tutto interlocutorio. Nulla di fatto, perché ancora non è chiusa la questione VIA (Valutazione di impatto ambientale)

La questione è in mano a due ministeri, non solo il MIT, ma anche il MATTM (Ministero ambiente e tutela del territorio e del mare). Ed è proprio quest'ultimo ad aver chiesto chiarimenti sul progetto.

Anas avrà 30 giorni per rispondere. Nel frattempo l'opera, che sembrava dovesse venire appaltata entro la fine del 2018, è ancora ferma al palo e se ne parlerà - di appalto - non prima di qualche mese.

Mauro Campo, consigliere regionale dei 5Stelle, ad inizio ottobre scriveva: La procedura di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) è stata trasmessa al Ministero dell'Ambiente il 14 giugno scorso e prevedeva la possibilità di ricevere osservazioni fino al 13 di agosto. Il 9 di agosto la Regione ha dato il suo parere. I tempi tecnici complessivi della procedura sono di 150 giorni e al momento non si prevedono ritardi per cui la VIA definitiva dovrebbe arrivare a metà novembre. Dopodiché toccherà alla Conferenza dei Servizi al provveditorato delle opere pubbliche ad avviare quindi tutte le procedure per l'effettiva cantierizzazione dell'opera.Sarà nostra cura, come fatto fino ad oggi, seguire con attenzione tutto l'iter e verificare che i tempi siano rispettati".

I tempi, invece, sono decisamente slittati.

Si tratta di un'opera attesa da decenni, imprescindibile per la Valle Stura e soprattutto per Demonte, soffocata dal passaggio di centinaia di tir ogni giorno. Della questione, un mese fa, si è occupato anche Luca Galtieri, inviato di Striscia la Notizia.


 

Bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore