/ Attualità

Attualità | 10 dicembre 2018, 10:00

Grande festa ad Alba per l’accensione dell’albero di Natale donato dalla famiglia Ferrero

Partecipato momento nella piazza intitolata al compianto cavalier Michele. Con la signora Maria Franca Fissolo, la nuora Luisa e i nipotini Michael, Marie Eder e John

Sabato 8 dicembre in piazza Michele Ferrero ad Alba in tantissimi hanno partecipato all’accensione dell’albero di Natale donato dalla famiglia Ferrero alla città, per il secondo anno consecutivo. Per l’occasione una festa con l’esibizione del coro dei bambini del maestro F. Ceste.

Alto 7 metri, è elegantemente e riccamente addobbato con decorazioni e illuminazioni. È stato posizionato in cima alla centralissima via Vittorio Emanuele ed è visibile sia da via Maestra che da corso Italia. Sarà ammirabile fino a domenica 6 gennaio.
Ad accenderlo è stata la signora Maria Franca Fissolo Ferrero, alla cerimonia insieme alla nuora Luisa Strumia e ai nipotini Michael, Marie Eder e John. E proprio i tre piccoli hanno slacciato il fiocco dorato sulla targa che ricorda il dono dell’albero a cura della famiglia.

"Un grazie alla signora Maria Franca Ferrero – ha detto il sindaco di Alba Maurizio Marello prima dell’accensione dell’albero -. Un grazie a tutti coloro che hanno organizzato questo momento: Borgo San Lorenzo, Associazione Commercianti Albesi, commercianti del centro storico, Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, commercianti di via Alfieri e piazza Ferrero. È un momento significativo e di festa per la nostra città perché questo albero su questa piazza dedicata al signor Michele Ferrero segna il profondo legame tra la nostra comunità e la famiglia Ferrero, che ne è parte integrante, e soprattutto ci ricorderà  e ci aiuterà a vivere bene questi giorni che ci separano dall’evento del Natale. Abbiamo bisogno di armonia, di senso di unità, di amicizia e queste occasioni di festa ci aiuteranno in un momento che tocca il cuore di ciascuno di noi. Ringrazio la signora Maria Franca a nome di tutta la nostra comunità".  

Durante il suo intervento la signora Maria Franca ha ringraziato il sindaco Marello per aver avuto l’idea dell’albero e ha ricordato il marito Michele scomparso il 14 febbraio 2015 e il figlio Pietro, mancato il 19 aprile del 2011.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium