/ Agricoltura

Che tempo fa

Cerca nel web

Agricoltura | 13 dicembre 2018, 09:35

Come rilanciare la filiera del castagno: 200 mila ettari di bosco in Piemonte

Una grande risorsa da valorizzare e tutelare: se ne parla a Torino presso la sede Uncem. Presentati i i progetti regionali per il rilancio della produzione

Come rilanciare la filiera del castagno: 200 mila ettari di bosco in Piemonte


Verranno presentati venerdi mattina alle 10,30, a Torino presso la sede Uncem di via Gaudenzio Ferrari 1, i progetti regionali per il rilancio della filiera del castagno. #CastagnoPiemonte e Castagno Più sono le due iniziative nate dal Programma di sviluppo rurale della Regione Piemonte (misura 16, quella per la cooperazione tra imprese) che permettono di lavorare nei prossimi tre anni sulla filiera del frutto, sulla filiera del legno e sui servizi ecosistemici-ambientali che 200mila ettari di castagneti generano. Una risorsa importantissimo, come evidenzia l'intensa attività svolta dal Centro di Castanicoltura regionale, voluto dalla Regione e coordinato con grande competenza scientifica dal Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali delll'Università di Torino. 

"La filiera del castagno - commenta Paola Vercellotti, Vicepresidente Uncem Piemonte - è tra le più complete che esistono nelle Alpi. I castagneti rappresentano emblematicamente la storia delle comunità alpine e appenniniche, l'uso sapiente delle risorse naturali, l'impiego di legno per le costruzioni e del frutto per combattere la fame. I boschi di castagno sono oggi in gran parte abbandonati, non coltivati. 200mila ettari di territorio improduttivo. Solo 10mila sono castagneti da frutto. Vogliamo lavorare, con i due progetti del Psr, per estendere questa superficie, per consentire a nuove imprese di insediarsi nel settore del legno e del frutto, far sì che il bosco generi esternalità positive, come l'assorbimento della Co2, a vantaggio delle comunità che vivono e lavorano nelle terre alte. Avviamo un percorso che coinvolgerà tutti gli Enti locali montani, le Unioni e le associazioni di categoria dell'agricoltura e dell'artigianato".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium