/ Attualità

Attualità | 13 dicembre 2018, 10:03

Mondovì, a Breo alcuni parcheggi gratuiti diventano blu: ecco perché

La motivazione dell'operazione è legata a un contenzioso legale con "Apcoa Parking", società che fino al 2021 gestirà gli stalli a pagamento nel capoluogo monregalese. La modifica riguarda circa 40 posti auto, dislocati in varie aree del centro cittadino

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Aumentano gli stalli a pagamento a Mondovì Breo e, contestualmente, diminuiscono le zone di sosta gratuita: questa è la novità che in questi giorni sta facendo discutere il capoluogo monregalese, a causa soprattutto della mancata conoscenza delle motivazioni che hanno portato a questa piccola rivoluzione e che ora proviamo a illustrare di seguito.

LE ZONE BLU - Attualmente e sino al 2021 a Mondovì è la società "Apcoa Parking" a risultare affidataria in concessione del servizio di gestione dei parcheggi pubblici a pagamento cittadini. Nel caso specifico del rione di Breo, le aree blu in superficie ammontano al 15% del computo totale. Il 70% dei parcheggi, invece, è gratuito, dei quali il 10% è regolato dal disco orario. La restante percentuale è composta da un 2% di riservato invalidi, un 2% di carico/scarico, un 4% di riservato ai residenti. Il restante 7% è collocato nel parcheggio multipiano denominato "Quartiere".

IL CONTENZIOSO LEGALE - La società affidataria del servizio ha diritto a gestire esattamente il numero di stalli previsti nel contratto. A tutt'oggi, tuttavia, circa 40 stalli non sono stati ancora assegnati da parte del Comune; per tale ragione, "Apcoa Parking" ha avviato, con il patrocinio di uno studio legale, una fase di contenzioso stragiudiziale, al fine di ottenere, da parte del Comune, il rispetto degli obblighi contrattuali, oltre che il ristoro dei danni lamentati per il mancato incasso, quantificati nella misura di 200mila euro. Dal canto suo, ovviamente, il Comune di Mondovì è tenuto al rispetto delle norme di legge e, dunque, degli obblighi contrattuali e deve, pertanto, mettere a disposizione del concessionario il numero di parcheggi a pagamento previsti nel bando. Per questo motivo, a partire dal mese di gennaio saranno attivati i parcheggi mancanti, che in questi giorni si stanno predisponendo, prima che il manto nevoso impedisca i lavori. 

LUOGHI E TARIFFE - A diventare blu sono (o saranno) alcuni parcheggi di piazza Martiri della Libertà, di via Al Santuario, di piazza Ellero e di via Garelli. L'ubicazione delle aree è avvenuta in base a quanto stabilito nel contratto e le tariffe saranno le medesime di sempre: la sosta minima è di 30 minuti e costa 0,30 euro, mentre la sosta di un'ora costa 0,55 euro. Per i residenti la sosta minima costa 0,20 euro e la sosta di un'ora 0,40 euro. "Le tariffe - puntualizzano dal palazzo municipale - non sono mai state rivalutate e sono tra le più basse della provincia di Cuneo"

RIPARTIZIONE DEGLI INCASSI - L'incasso del 2017 derivato dagli stalli a pagamento è stato, per il Comune di Mondovì, di circa 140mila euro, suddiviso in 105mila euro per i parcheggi di superficie e in 35mila euro per l'area coperta "Quartiere". Tali incassi rappresentano una percentuale del 54,66% del costo tariffario. Il restante 45,34% è stato introitato dalla società di gestione, che si accolla i costi di manutenzione ordinaria del parcheggio coperto, al pari degli oneri di personale.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium