/ Coldiretti Cuneo

Coldiretti Cuneo | 14 dicembre 2018, 20:16

Continua la campagna di Coldiretti #stopciboanonimo per la trasparenza in etichetta su tutti gli alimenti

Il prossimo appuntamento è a Cuneo domattina, sabato 15 dicembre, al mercato Campagna Amica in piazza della Costituzione

Continua la campagna di Coldiretti #stopciboanonimo  per la trasparenza in etichetta su tutti gli alimenti

Proseguono le iniziative in piazza di Coldiretti Cuneo per sostenere la raccolta firme “Eat Original - Scegli l’origine!” promossa dalle principali Organizzazioni europee di agricoltori e di tutela dei consumatori.

Ieri, in occasione della Fiera nazionale del Bue Grasso, gli imprenditori agricoli di Giovani Impresa sono stati ambasciatori di questa nuova Iniziativa dei Cittadini Europei contro il cibo anonimo, in prima linea per trasmettere il messaggio ai visitatori della Fiera e raccogliere nuove firme.

Il prossimo appuntamento è a Cuneo domattina, sabato 15 dicembre, al mercato Campagna Amica in piazza della Costituzione. Per poter firmare occorre avere con sé la carta d’identità a garanzia di autenticità del sostegno.

L’obiettivo è raccogliere almeno un milione di firme con cui chiedere alla Commissione europea una normativa che imponga di indicare in etichetta l’origine degli ingredienti di tutti gli alimenti, per tutelare le nostre aziende agricole dalle frodi alimentari, garantire trasparenza ai consumatori e proteggere la salute di tutti.

“La risoluzione sulla nutrizione approvata ieri dall’ONU in via definitiva - evidenzia Roberto Moncalvo, Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo - rappresenta un freno al diffondersi di sistemi di informazione fuorvianti come l’etichetta a semaforo inglese, il ‘nutriscore’ francese o i bollini neri cileni, che puntano il dito contro i prodotti Made in Italy a denominazione di origine, solo per via del loro contenuto in sale, zucchero e grassi”.

“Ora siamo al lavoro - prosegue Moncalvo - perché il bisogno di informazioni del consumatore sia soddisfatto con completezza e chiarezza, grazie all’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti. Da qui l’importanza di partecipare con la propria firma alla nostra Iniziativa Europea dei Cittadini”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium