/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 17 dicembre 2018, 09:44

Qualità della vita, Cuneo perde otto posti ma rimane la capofila del Piemonte

La classifica de "Il Sole 24 Ore" ci piazza al 28° posto. Poche settimane fa nella lista di "Italia Oggi" la Granda era stata inserita nella top 10 guadagnando tre posizioni

Qualità della vita, Cuneo perde otto posti ma rimane la capofila del Piemonte

E’ stata pubblicata da Il Sole 24 ore l’indagine annuale sulla qualità della vita calcolata su 42 indicatori socio economici. Quest’anno il primato è andato a Milano: il capoluogo meneghino si piazza per la prima volta in  testa alla classifica di questa speciale classifica, da 29 anni realizzata dal quotidiano economico più importante in Italia che ha sede proprio nella città dello shopping. Milano e la sua provincia rispetto all’indagine dello scorso anno guadagnano ben sette posizioni.

Medaglia d’argento a Bolzano, sempre tra le prime classificate nelle classifiche inerenti la qualità della vita, nel 2017 si piazzò al quarto posto. Sul terzo gradino del podio troviamo Aosta che perde una posizione rispetto all’anno scorso.

A seguire Belluno, Trento, Trieste, Bologna Pordenone, Treviso e Gorizia. Non c’è la nostra Cuneo tra le prime 10, a differenza dalla classifica stilata dall’Università La Sapienza di Roma e pubblicata poche settimane fa da Italia Oggi. In quel caso Cuneo si è piazzata al decimo posto recuperando tre posizioni rispetto al 2017.

Nella classifica de Il Sole per trovare la Granda bisogna scendere al 28° posto in caduta libera rispetto allo scorso anno quando si collocò al 20° posto. Ben otto le posizioni perse, ma continuiamo a distinguerci, anche in questo caso, a livello regionale. Tutte dietro le altre sette province piemontesi.

 

Tra gli indicatori Cuneo si piazza bene per quello che riguarda affari e lavoro (12° posto), giustizia e sicurezza (16° posto), demografia e popolazione (34° posto), ricchezza e consumi (36° posto). Cuneo non brilla tra gli indicatori di cultura e tempo libero (47° posto) e ambiente e servizi (58°).

Maglia nera in questa speciale classifica per Taranto, Foggia e Vibo Valentia.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium