/ Solidarietà

Che tempo fa

Cerca nel web

Solidarietà | 04 gennaio 2019, 08:15

Dal 1989 presente sul territorio: la Croce verde di Bagnolo in festa per il trentennale di fondazione

La realtà, fondata nel 1989, oggi è guidata dal presidente Stefano Pasian. Sarà un 2019 ricco di eventi e iniziative per celebrare l’importante traguardo. La prima in programma questa sera (4 gennaio) con il concerto dei Polifonici del Marchesato al Teatro Silvio Pellico

Foto di gruppo per i volontari della Croce verde

Foto di gruppo per i volontari della Croce verde

Da trent’anni al servizio della popolazione.

Il 2019 sarà sicuramente un anno importante per la Croce verde di Bagnolo Piemonte, che raggiunge il traguardo del trentennale di fondazione.

Era infatti il 1989 quando nacque ufficialmente la Pubblica Assistenza, oggi guidata dal presidente Stefano Pasian. Trent’anni di grande impegno sul territorio, “grazie ai volontari, con alla loro dedizione al servizio, e a chiunque, a vario titolo, ha creduto nella nostra missione” spiega Pasian.

Per festeggiare i trent’anni della Pubblica assistenza, il direttivo della Croce verde di Bagnolo Piemonte ha previsto un ricco cartellone di eventi e iniziative.

La prima, questa sera (venerdì 4 gennaio) alle ore 21, nel Teatro Silvio Pellico di Bagnolo Piemonte. Qui si terrà il concerto dei “Polifonici del Marchesato”: “durante la serata – aggiunge il presidente - saranno raccolti dei fondi per l'acquisto di una nuova ambulanza che sarà utilizzata per le esigenze dei cittadini bagnolesi”.

Le iniziative, poi, proseguiranno durante il corso dell’anno.

Previsto un corso primo soccorso aperto ai cittadini, nei locali del Comune di Bagnolo, “con particolare attenzione all’educazione sanitaria, alla mitigazione dei rischi e delle malattie cardiovascolari e metaboliche” spiegano dalla Croce verde.

Il prossimo mese, invece, in occasione della Giornata mondiale del malato (che cade l’11 febbraio), i volontari incontreranno gli ospiti della casa di riposo Ipab Domenico Bertone.

Rimangono ancora da definire le date della distribuzione di cioccolata calda agli sciatori, sulle piste di Rucas (appuntamento curato dal gruppo di soccorso piste) e l’incontro informativo per la popolazione con i responsabili e gli operatori del numero unico per le emergenze 112, sempre presso il Teatro Silvio Pellico di Bagnolo.

Durante la festa patronale – continua Pasian – saremo presenti, con volontari e mezzi di soccorso, a disposizione per controlli medici, in collaborazione con un medico specialista.

Prevediamo anche una camminata di solidarietà, per le campagne di Bagnolo, con un’annessa raccolta fondi, da destinare alle attività dell’associazione ‘Cecy Onlus’ e della Croce verde Bagnolo e un’esercitazione di Protezione civile, in collaborazione con l’Anpas Piemonte, che vedrà il coinvolgimento della scuola media”.

La realtà bagnolese della Croce verde, attualmente, conta sull’operato di 140 volontari, tra questi 42 donne, che garantiscono lo svolgimento di circa 2.300 servizi all’anno, con una percorrenza di 142mila chilometri.

I servizi variano da interventi in convenzione con la centrale operativa dell’emergenza sanitaria, trasferimenti e trasporti interospedalieri, servizi ordinari (accompagnamento a visite programmate e non solo) in ambulanza, trasporto dei pazienti che devono svolgere dialisi e terapie.

La Croce verde Bagnolo garantisce anche trasporti con mezzi adibiti al trasporto disabili, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium