/ Politica

Politica | 08 gennaio 2019, 15:47

Provincia, mancano ancora il vicepresidente e le deleghe

Ad oltre due mesi dal rinnovo del Consiglio Provinciale il presidente Federico Borgna non ha ancora deciso. L’ipotesi più probabile è una riconferma di Flavio Manavella, ma Forza Italia potrebbe rivendicare un proprio spazio

Provincia, mancano ancora il vicepresidente e le deleghe

Circa un mese fa, da queste colonne, ponevamo l’interrogativo: chi sarà il vicepresidente della Provincia, colui che, in caso di assenza forzata del presidente Federico Borgna, ne assume le funzioni?

Borgna finora ha preferito soprassedere non assegnando l’incarico, così come non ha ancora attribuito le deleghe ai 12 consiglieri eletti.

L’opzione più probabile per la vicepresidenza resta la riconferma di Flavio Manavella, vicepresidente uscente e segretario provinciale del Pd, sempre che non opti per una candidatura alle regionali.

In questo caso sarebbe sconsigliabile una sua riconferma anche per non creare attriti con la componente di centrodestra.

Resta in pista anche l’eventualità di tenere in considerazione sia il consenso ricevuto che la rappresentanza di genere.

In questo caso la carica potrebbe essere assegnata a Milva Rinaudo, consigliere provinciale uscente e attuale vicesindaco di Costigliole Saluzzo, che ha già dichiarato che non parteciperà più, questa volta, alla competizione regionale di fine maggio.

Trattandosi di un’alleanza politica tra centrosinistra e una parte del centrodestra – per quanto Lega e Fratelli d’Italia si siano chiamati fuori – è possibile che Forza Italia richieda un proprio spazio di visibilità, rivendicando la carica di vice.
Forse è proprio questo aspetto a rendere travagliata la designazione del vice e la conseguente assegnazione delle deleghe.

GpT

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium