/ Attualità

Attualità | 09 gennaio 2019, 14:15

2049 servizi svolti, 105mila chilometri percorsi: il “bilancio” del 2018 della Croce rossa di Paesana

108 volontari, 9 automezzi e 74 interventi in più rispetto al 2017

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si chiude con un totale di 2049 servizi effettuati il 2018 della Croce rossa italiana, delegazione di Paesana.

La realtà di volontariato paesanese, guidata da Silvana Beitone e Nicole Ughetti, ha svolto esattamente 74 servizi in più rispetto al 2017, con una percorrenza di 105.674 chilometri (nel 2017 ne erano stati percorsi 99.005).

A loro volta, i veri servizi si differenziano per tipologia.

798 (-18 rispetto al 2017) sono stati gli interventi dell’automedica con, a bordo, un’autista soccorritore e il medico dell’emergenza sanitaria territoriale. Si tratta del mezzo che garantisce un tempestivo intervento sul territorio di competenza, che comprende i comuni di Paesana, Crissolo, Oncino, Ostana, Sanfront, Rifreddo, Gambasca, Martiniana Po, Barge e Bagnolo Piemonte e sul quale, durante i fine settimana, è prevista la presenza anche di un infermiere.

580 (+67) sono invece le uscite in estemporanea dell’ambulanza di base, che interviene su richiesta della centrale operativa dell’emergenza sanitaria con un equipaggio formato da volontari soccorritori di Croce rossa.

Al di fuori dalla sfera dell’“emergenza”, la Croce rossa si occupa anche di trasporti “ordinari” presso gli ospedali, in caso di visite programmate, ricoveri o dimissioni. Nel 2018 questi viaggi hanno raggiunto quota 405, 43 in più del 2017. 23 (-71) i viaggi autorizzati dall’Asl Cn1, 243 (+53) i servizi interni per la sede.

Dalla Cri paesanese giungono anche i dati circa ai chilometri percorsi dai mezzi durante il 2018.

26798 chilometri per le automediche di soccorso avanzato, 37326 per le ambulanze di base, 36128 dalle auto e ambulanze impiegate per i servizi ordinari, 1380 per i servizi autorizzati dall’Asl, 3862 per i servizi sede.

La Cri di Paesana conta su un parco mezzi composto da 3 ambulanze, un’automedica (con relativo muletto, in caso di guasto o manutenzione programmata), tre autovetture e un mezzo dotato di pedana per il trasporto di pazienti in sedia a rotelle.

108 i volontari iscritti al sodalizio, dove svolgono servizio anche due dipendenti, oltre ai giovani che ogni anno scelgono la Croce rossa come sede di svolgimento del servizio civile nazionale.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium