/ Attualità

Attualità | 09 gennaio 2019, 16:36

Meningite: migliora la studentessa di Lagnasco colpita da Meningococco

Oggi - mercoledì 9 gennaio - è stata trasferita dalla terapia intensiva al reparto dell'ospedale di Padova. La ragazza ha manifestato i primi sintomi il 6 gennaio, controllati anche genitori ed amici

Meningite: migliora la studentessa di Lagnasco colpita da Meningococco

Migliorano le condizioni della ragazza di 19 anni, residente a Lagnasco e studentessa all’Università di Padova, colpita da Meningite da Meningococco.

A renderlo noto, con un comunicato stampa, è l’Azienda Ulss6 Euganea, della Regione Veneto.

Proprio oggi – mercoledì 9 gennaio – è stata dimessa dalla Terapia intensiva dell’ospedale Sant’Antonio di Padova e sarà trasferita in reparto.

Nella nota, l’azienda veneta ricorda anche che tra ieri e oggi ben quattrocento persone hanno chiesto e ottenuto dal Servizio di Igiene e Sanità pubblica, dell’Ulss 6 Euganea di essere sottoposte a profilassi.

La ragazza avrebbe manifestato i primi sintomi il 6 gennaio: febbre elevata, cefalea, vomito, diarrea. Fino al 31 dicembre è stata a Lagnasco, in famiglia. Il Capodanno lo ha passato con alcuni amici a Venezia, poi ha frequentato diverse aule studio della città. "E' impossibile stabilire l'origine del contagio, ma abbiamo attivato tutte le procedure necessarie", aveva spiegato alcuni giorni fa la dottoressa Lorena Gottardello, dirigente presso il Dipartimento di prevenzione Igiene e Sanità pubblica dell'U.L.S.S. 16 di Padova.

Le persone che hanno avuto contatti stretti con la 19enne, infatti, sono stati rintracciati e sottoposti a profilassi. Tra questi, i genitori della giovane, i compagni di appartamento e le persone che le hanno prestato i primi soccorsi sanitari, prima dell'accertamento del contagio da Meningococco.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium