/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 09 gennaio 2019, 17:04

Stipendi non pagati a addette alla pulizia di Racconigi: l'azienda non si presenta, salta l'accordo

La Bamr - società di Pionca di Vigonza che possiede l’appalto alle pulizie presso la casa di riposo Angelo Spada di Racconigi - oggi non si è presentata all'incontro in Prefettura dopo l'istituzione dello stato d'agitazione

Stipendi non pagati a addette alla pulizia di Racconigi: l'azienda non si presenta, salta l'accordo

Incontro in Prefettura terminato con il mancato accordo quello avvenuto oggi, mercoledì 9 gennaio, sui mancati pagamenti alla Bamr, società di Pionca di Vigonza che possiede l’appalto alle pulizie presso la casa di riposo Angelo Spada di Racconigi, società a gestione in house da Amos.

Nella struttura di via Ormesano sono impiegate tre lavoratrici per cui sarebbero in ritardo i pagamenti di quasi due mensilità. Ritardi che si ripercuoterebbero mensilmente da tempo. Per questo motivo è stato proclamato lo stato d’agitazione lo scorso 18 dicembre. All’incontro in prefettura di oggi erano presenti la vice prefetto  Maria Antonella Bambagiotti, la direzione aziendale Amos e i rappresentanti della Filcams Cgil che stanno seguendo la vertenza. Grande assente – nonostante la convocazione – la Bamr.

“Oggi siamo stati impossibilitati a poter affrontare la situazione di queste lavoratrici con la Bamr, di fatto è un mancato accordo.” – spiega Ivan Infante -  “La vertenza proseguirà con i risvolti legali del caso e iniziative sul territorio. Siamo sbalorditi da questi atteggiamenti e li troviamo inaccettabili, non più tollerabili. La invitiamo a lasciare l’appalto. Amos è impossibilità nonostante la volontà a sbloccare questa situazione.”

Delle tre addette, una si è dimessa in attesa di recuperare le mensilità che le spettano.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium