/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 10 gennaio 2019, 13:30

A Saluzzo l’addio ad Adriano Barbero, volontario della Croce verde scomparso a 72 anni

L’uomo si è spento nella notte, dopo un periodo di malattia. Il rito esequiale si svolgerà sabato 12 gennaio, alle ore 10, nella Parrocchiale di Maria Ausiliatrice

Adriano Barbero (foto gentilmente concessa dalla Croce verde Saluzzo)

Adriano Barbero (foto gentilmente concessa dalla Croce verde Saluzzo)

Cordoglio, a Saluzzo, per la scomparsa di Adriano Barbero.

Barbero aveva 72 anni: si è spento nella notte, al termine di un periodo di malattia. In città era un volto conosciuto, specialmente da quando aveva deciso di iscriversi alla locale Croce verde, dove garantiva, sino a quando la salute lo ha permesso, il suo impegno settimanale.

Qui aveva svolto servizio sia sull’ambulanza di soccorso di base in servizio per l’emergenza sanitaria territoriale che in occasione di trasporti “ordinari” negli ospedali della zona.

Negli ambienti della Pubblica assistenza, tutti ricordano "Adri" – oltre che oltre per la sua abnegazione - per la sua battuta sempre pronta, spesso in piemontese, e per gli aneddoti della sua giovinezza e degli anni di “vita torinese”.

In precedenza, Barbero aveva vissuto a Torino, dove aveva gestito una macelleria sino al raggiungimento della pensione.

Lascia la moglie Rosetta, la figlia Stefania con il marito Fausto e l’adorata nipote Ilaria.

Il rito esequiale si svolgerà sabato 12 gennaio, alle ore 10, nella Parrocchiale di Maria Ausiliatrice. Questa sera (giovedì) e domani sera, alle ore 18, il Santo Rosario nelle camere mortuarie dell’Ospedale di Saluzzo.

Sulla pagina Facebook della Croce verde è comparso un messaggio di commiato: "Oggi per noi è un giorno triste. Un nostro volontario è andato avanti. Tutta la nostra associazione si vuole stringere alla sua famiglia. Grande persona, ottimo volontario che ha dedicato tantissimo tempo alla nostra associazione e, di conseguenza, agli altri!

Ciao Adri".

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore