/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2019, 16:45

Mondovì: lo sportello bancomat dell'ospedale funziona a giorni alterni e trattiene le tessere

La segnalazione ci è giunta da un lettore, che aggiunge: "Il disservizio si verifica da oltre 2 mesi, spero sia risolto in tempi rapidi"

Mondovì: lo sportello bancomat dell'ospedale funziona a giorni alterni e trattiene le tessere

"Sportello automatico fuori servizio". E, su un foglio, scritto a penna: "Mangia bancomat e non si recuperano". Questa è, in estrema sintesi, la fotografia della situazione che da oltre 60 giorni si verifica saltuariamente presso lo sportello bancomat ubicato all'interno dell'ospedale "Regina Montis Regalis" di Mondovì, gestito da UBI Banca.

Un problema indubbiamente non di poco conto, con cui gli utenti del nosocomio monregalese, quasi ogni giorno, sono costretti, loro malgrado, a convivere.

A segnalarci la questione è stato un nostro lettore, che ha allegato un commento alla sua missiva: "Da più di 2 mesi lo sportello bancomat dell'ospedale di Mondovì funziona a giorni alterni e, cosa grave, trattiene le tessere che, vengono restituite ai proprietari solo dopo oltre 1 mese, essendo il servizio non direttamente gestito dalle filiali monregalesi. So per certo che la direzione ospedaliera ha segnalato il disservizio, senza tuttavia ottenerne la risoluzione. Ritengo vergognosa la situazione, che spero possa essere risolta definitivamente in tempi rapidi".

Abbiamo pertanto interpellato la direzione sanitaria del "Regina Montis Regalis", di cui riportiamo la risposta integrale: "L'Asl Cn1 ha autorizzato e concesso alla banca una postazione per il bancomat, ma il servizio è gestito autonomamente dalla banca stessa. Effettivamente sono state effettuate ripetute richieste di intervento da parte dell'utenza e dei frequentatori dell'ospedale. Ci siamo informati e ci è stato detto che, nel momento stesso in cui lo sportello bancomat risulti non utilizzabile o non restituisca la carta, automaticamente viene inviata una segnalazione alla banca".

L'auspicio è che si riesca a ripristinare quanto prima il corretto funzionamento dello sportello, così da garantire un prelievo sicuro e privo di sorprese a tutti i fruitori del nosocomio di Mondovì.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium