/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 14 gennaio 2019, 11:00

Ad Alba sarà duello tra Olindo Cervella (centrosinistra) e Carlo Bo (centrodestra)

Sabato 19 la prima uscita ufficiale del candidato sindaco “civico” di centrosinistra. Il centrodestra sta per sciogliere le riserve affidandosi al capogruppo uscente di Forza Italia. Mancano all’appello ancora i 5 Stelle, dopo la rinuncia di Ivano Martinetti

Olindo Cervella, a sinistra, e Carlo Bo, alfieri di centrosinistra e centrodestra alle prossime comunali albesi

Olindo Cervella, a sinistra, e Carlo Bo, alfieri di centrosinistra e centrodestra alle prossime comunali albesi

Alba si prepara alla sfida amministrativa. Col passare delle settimane si va lentamente definendo il quadro di quella che viene considerata una delle partite più interessanti che riguarderanno i quattro maggiori centri della Granda (Alba, Bra, Fossano e Saluzzo) in cui il 26 magio si andrà alle urne per eleggere il sindaco e rinnovare i Consigli comunali.

Il centrosinistra ha già scelto Olindo Cervella, mentre il centrodestra, nonostante l’alleanza tra Forza Italia e Lega sia ancora da formalizzare, si sta orientando verso la candidatura a sindaco del capogruppo azzurro Carlo Bo.

Resta l’incognita nel centrodestra di Fratelli d’Italia, dove – secondo voci che circolano nei corridoi del municipio – Emanuele Bolla potrebbe essere tentato di smarcarsi e correre per conto proprio. Ma si tratta di voci che, al momento, non hanno trovato riscontri ufficiali, a dimostrazione del fatto che la cornice del centrodestra è ancora da perfezionare.

Bo, da noi interpellato, non ha voluto sbilanciarsi, limitandosi ad annunciare che a breve ci saranno comunicazioni ufficiali.
Tutto fa comunque pensare che sarà lui l’uomo cui Alberto Cirio e la Lega affideranno le loro sorti nella speranza di riuscire a strappare il municipio dopo dieci anni di governo del centrosinistra guidato da Maurizio Marello.  

Nel frattempo, in attesa che il puzzle del centrodestra si componga, il centrosinistra a trazione civica brucia le tappe.
Sabato 19 gennaio, alla presenza del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, del sindaco Maurizio Marello, dell'ex viceministro Andrea Olivero, coordinatore piemontese di "Italia in comune", dell’assessore regionale Alberto Valmaggia e del presidente della Provincia Federico Borgna, farà la sua prima uscita Olindo Cervella, candidato sindaco “civico”, cui Marello passa il testimone.

L’occasione è data dalla presentazione dell'iniziativa di ascolto "Porta le tue idee. Il centrosinistra in ascolto", proposta dalla Fondazione Ugo Cerrato e dal centrosinistra, nel corso della quale verranno presentati i risultati degli undici tavoli tematici di lavoro cui hanno preso parte centotrenta persone.

Mancano ancora all’appello i 5 Stelle, alla ricerca di un sostituto di Ivano Martinetti, che scende in pista per un seggio a Palazzo Lascaris nella lista guidata da Giorgio Bertola.
Martinetti, nel corso della presentazione delle candidature regionali avvenuta circa un mese fa a Cuneo, aveva infatti comunicato di chiamarsi fuori dalla corsa al municipio lasciando spazio ad altri.

Giampaolo Testa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium