/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 14 gennaio 2019, 20:18

Saluzzo, all’ istituto Soleri Bertoni, partito il ciclo di attività per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva

Da oggi, lunedì 14 gennaio, nelle classi prime dei vari indirizzi del liceo la nuova proposta formativa. 10 incontri afferma la dirigente Tugnoli “ per la promozione del benessere degli studenti e la prevenzione delle diverse forme di disagio personale e sociale"

Saluzzo, all’ istituto Soleri Bertoni, partito il ciclo di attività per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva

Partito oggi, lunedì 14 gennaio, un nuovo ciclo di attività pomeridiane all’Istituto “Soleri-Bertoni”. In tutte le classi prime dei vari indirizzi (scienze umane, linguistico, economico sociale, artistico) è iniziato  un percorso di sviluppo dell’Intelligenza Emotiva.

"Questa è una competenza che, sempre più in questi ultimi anni, si sta dimostrando strategica per il miglioramento della propria performance in qualsiasi settore, sia quello personale sia quello lavorativo - afferma la dirigente Alessandra Tugnoli - Innumerevoli studi sociali hanno messo in evidenza come le competenze che caratterizzano i manager più importanti sono legate all’intelligenza emotiva (Boyatzis, 1982),e che in 181 differenti ruoli professionali il 67% delle abilità considerate essenziali per una prestazione efficace sono risultate essere competenze emotive (Rosier, 1994).

Sempre più, la scuola si prende cura del benessere degli studenti e della prevenzione delle molteplici forme di disagio che negli ultimi anni si sono moltiplicate tra gli studenti italiani (vedi il fenomeno del bullismo o dell’abbandono scolastico).

Questo percorso, composto da una serie di 10 incontri, si propone di giovare  al successo degli studenti, migliorando sia la loro percezione dell’ambiente scolastico, sia il profitto. 

Le attività sono strutturate partendo da un protocollo utilizzato a livello nazionale in contesto scolastico ed extra scolastico: il protocollo Gaia (maggiori informazioni in merito sul sito https://www.progettogaia.eu/).

Integrato con competenze e pratiche facenti parte di un progetto Europeo supportato dal programma Erasmus+ denominato “Emotional intelligence in youth work” (maggiori informazioni in merito sul pagina facebook https://www.facebook.com/eqinyouthwork/).

La proposta è stata messa in atto grazie ai fondi provenienti da un bando PON (Programma Operativo Nazionale) del MIUR, denominato “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”, dedicato alla promozione delle competenze di cittadinanza globale.

I bandi PON prevedono il finanziamento attraverso fondi europei e ministeriali di attività didattiche ed educative finalizzate al miglioramento dell’offerta formativa.

vb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium