/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 15 gennaio 2019, 09:43

Biglietteria integrata tra bus e treno sulla Saluzzo-Savigliano? I viaggiatori: “Non è così”

I biglietti emessi dalle Ferrovie dello Stato sulla tratta riattivata da pochi giorni non sarebbero utilizzabili sulla linea “Saluzzo-Savigliano” della “Bus Company”

Un convoglio ferroviario in partenza da Saluzzo per Savigliano

Un convoglio ferroviario in partenza da Saluzzo per Savigliano

Uno dei punti “di forza” della riattivazione del servizio ferroviario sulla tratta Saluzzo-Savigliano, a più riprese sottolineato durante l’inaugurazione del 21 dicembre scorso, avrebbe dovuto essere l’integrazione del biglietto tra autobus e treno.

Se mi trovo a Lecce e faccio un biglietto per Saluzzo, il sistema deve riconoscere che a Savigliano con quel titolo di viaggio posso salire sia sul treno che sul bus. - era stato detto - Una sperimentazione che sembra molto semplice, ma che ha richiesto molto lavoro e un’operazione di revisione dei software che gestiscono il sistema tariffario. Non è così scontato, ecco perché abbiamo avuto qualche ritardo, che nessuno voleva”.

Sui binari della tratta i treni sono entrati in servizio lunedì 7 gennaio. In redazione, però, ci sono giunte un paio di segnalazioni su alcune anomalie riscontrate dai viaggiatori.

La prima riguarda proprio l’integrazione tra bus e treno.

Non è vero che con un unico titolo di viaggio si può salire su bus e treno. – ci racconta un viaggiatore – Io posseggo un abbonamento ferroviario sulla tratta Savigliano-Torino, mi sono recato in biglietteria per chiedere se, facendo il biglietto per il treno Saluzzo-Savigliano avrei potuto usufruire anche del trasporto in autobus: mi è stato risposto di no.

Mi spiego meglio: ora che è stato riattivato il collegamento da e per Saluzzo, se io, in aggiunta al mio abbonamento Savigliano-Torino, compro il biglietto andata e ritorno sulla Saluzzo-Savigliano, non posso utilizzare il titolo di viaggio emesso da FS per salire sul pullman. Così mi è stato confermato anche dal personale delle Ferrovie presente a bordo del treno.

Se, quindi, tornando da Torino, arrivo a Savigliano in una fascia oraria senza treno, quel biglietto di ritorno su Saluzzo emesso dalle Ferrovie non vale per l’autobus. Devo fare uno ad hoc”.

I viaggiatori lamentano anche disguidi sulla gratuità del servizio ferroviario sulla Saluzzo-Savigliano per il mese di gennaio. “È passato il messaggio che il treno Saluzzo-Savigliano fosse gratuito per il primo mese.

Non è così: andando alla biglietteria della Granda Bus ci è stato detto che le corse gratuite erano riservate solo a coloro che avevano, già in essere, un abbonamento sulla stessa tratta per il servizio autobus”.

Proprio su questo aspetto, sui convogli ferroviari sono scattate le prime sanzioni.

Una viaggatrice, per mail, ci scrive “Nessuno sa dirmi da febbraio se e quanto dovrò pagare ancora per viaggiare sul treno Saluzzo-Savigliano, essendo io titolare di un abbonamento ferroviario Torino-Savigliano e di un abbonamento annuale ‘Bus Company’ Saluzzo-Savigliano”.

Interrogativi e segnalazioni che abbiamo prontamente inoltrato a Trenitalia. In merito alle tariffe in vigore da febbraio in avanti ci è stato risposto che “la competenza in materia è in carico a Regione e Agenzia della Mobilità”.

Sulle corse gratuite per il mese di gennaio, invece, Trenitalia “ringrazia il cliente per la segnalazione dalla quale prendiamo spunto per chiarire alcuni aspetti sulla gratuità dei servizi sulla linea Saluzzo-Savigliano.

Grazie alla promozione della città di Saluzzo, in accordo con la Regione Piemonte, al fine di far conoscere le potenzialità del nuovo orario, le persone in possesso di abbonamento mensile o annuale del Consorzio Granda bus possono viaggiare gratuitamente anche sulla linea ferroviaria Saluzzo-Savigliano.  È sufficiente recarsi al centro servizi BusCompany di Saluzzo (via Circonvallazione 19) per ottenere gratuitamente un abbonamento mensile Granda bus valido per il mese di gennaio 2019 per la tratta Saluzzo-Savigliano, valido anche sui treni della stessa tratta.

Stesso vantaggio anche per gli abbonati annuali e plurimensili (10 mesi studenti) Granda Bus Saluzzo-Savigliano che avranno la validità dei propri titoli di viaggio estesa di un mese. 

Così come già avviene a bordo dei bus, anche sui treni regionali gli abbonamenti mensili e annuali, seppur di natura elettronica, devono essere esibiti insieme alla ricevuta di acquisto che ne conferma validità e titolarità”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium