/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 15 gennaio 2019, 10:30

Fondovalle Tanaro, nuova rotatoria sostituirà il trafficato incrocio per Dogliani

L’intervento all’innesto tra le Sp 12 e 661 inserito dalla Provincia tra le proprie opere prioritarie. Approvato progetto di fattibilità da 350mila euro

Una veduta aerea dell'incrocio nell'immagine fornita dal Settore Viabilità della Provincia

Una veduta aerea dell'incrocio nell'immagine fornita dal Settore Viabilità della Provincia

Dopo anni di un sostanziale stallo, indotto dalla mancanza di finanziamenti e dalle incertezze legate al futuro dell’ente, la Provincia di Cuneo sembra finalmente tornata a poter investire sul peraltro bisognoso ambito della viabilità, sua principale competenza insieme all’edilizia scolastica.

Tra gli interventi prioritari appena programmati dal Reparto di Alba e Mondovì del Settore Viabilità provinciale vi è così anche la prossima sistemazione dell’incrocio tra le Provinciali 12 e 661, nel territorio del Comune di Novello.

Un punto – quello che si trova lungo la Fondovalle Tanaro, là dove la strada proveniente da Cherasco consente di proseguire per Dogliani o di svoltare verso Piozzo, Mondovì e Ceva – interessato da un traffico intenso e che necessita da tempo di un adeguamento, risentendo di una conformazione planimetrica non ottimale.

I tecnici della Provincia hanno previsto la costruzione di una rotatoria, intervento che prevede la rimozione di tutta la cordonatura esistente realizzata in bordonali di cemento, la fresatura del vecchio piano bitumato con livellamento ed eventuali scavi di sbancamento, per una profondità di 40 cm sulle aree necessarie alla realizzazione della rotatoria.

Si provvederà poi alla posa di un vespaio drenante alla base dei nuovi rilevati, alla realizzazione di una fondazione stradale in misto frantumato di cava, per un opportuno spessore, sulle aree di costruzione della rotatoria e la creazione di un sistema di raccolta delle acque piovane, garantendo la continuità dei fossi irrigui esistenti. La rotatoria avrà un anello centrale e aiuole spartitraffico, oltre a una nuova pavimentazione bitumata e segnaletica orizzontale e verticale.

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica elaborato dalla Provincia ammonta a 350.000 euro ed è stato inserito nell’elenco delle opere il cui finanziamento sarà ricompreso nell’ambito del Piano Operativo del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014/2020 (Fsc) Asse Tematico “D, per il quale è in corso di perfezionamento la convenzione tra la Regione Piemonte e le singole Province piemontesi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium