/ Bra e Roero

Bra e Roero | 20 gennaio 2019, 08:30

Tutto pronto per la Festa di don Bosco a Bra

Appuntamento sabato 26 gennaio alle ore 10 presso l’Istituto Salesiano di viale Rimembranza

Tutto pronto per la Festa di don Bosco a Bra

Tutto pronto per Festa di don Bosco che avvierà per il 2019, sabato 26 gennaio alle ore 10 presso l’Istituto Salesiano di viale Rimembranza a Bra, le celebrazioni per i sessanta anni della venuta nella città della Zizzola della congregazione di un Santo sociale per eccellenza.

I Salesiani giunti da Fossano l’8 settembre 1959 diedero  vita ad un punto di riferimento cittadino e non solo che in sessanta anni ha educato molte generazioni di “ buoni cristiani ed onesti cittadini”. Molto è cambiato da quell’embrione salesiano, fiore all’occhiello scolastico per Bra anche dal punto di vista strutturale nato come scuola, cortile e laboratori pratici, che però dando uno sguardo a ritroso poco ha cambiato sia dal punto di vista educativo sia per la struttura, migliorata con la costruzione dei locali dell’oratorio, voluto dalle sorelle Arpile, e dalla nuovissima officina raddoppiata rispetto al progetto iniziale. Naturalmente i tempi hanno migliorato lo storico campo da calcio di ghiaia in un sintetico di ultima generazione.

Il modello educativo è invece rimasto ancora oggi quello tracciato dal Fondatore don Bosco che, precursore dei tempi, tracciò i punti di riferimento per i suoi giovani apprendisti col primo contratto di apprendizzaggio datato 8 febbraio 1852. Sabato 26 gennaio appuntamento alle ore 10 presso la Palestra dell’Istituto Salesiano di Bra col saluto del Direttore della Casa don Vincenzo Trotta. A seguire  dialogo col  Direttore del Centro di Formazione Professionale Cnosfap di Bra Valter Manzone.

Tema di riflessione su “L’impronta di don Bosco che ha caratterizzato il territorio cuneese” a cui parteciperanno Bruna Sibille Sindaco di Bra, l’imprenditore Mariano Costamagna, Luigi Barbero Presidente Atl Alba Bra Langhe e Roero. Il Sindaco Sibille è memoria storica della vita scolastica, sociale, politica ed imprenditoriale del territorio braidese e non. Con interesse potrà confrontarsi con un imprenditore illuminato come Costamagna, ex allievo della Casa Salesiana di Fossano,  a cui sono legati come collaboratori tanti ex allievi di Bra.

A seguire il saluto di don Enrico Peretti Direttore Generale Cnosfap Nazionale. “ Dall’istituto professionale alla formazione professionale regionale sino al duale.” L’escursus sulla formazione che in 60 anni ha caratterizzato la Casa salesiana di Bra. Alle 11 consegna delle borse di studio promosse dal  Lions Club Bra Host agli allievi del centro di formazione Cnosfap Bra dei settori acconciatura, meccanica industriale, meccanica auto, termoidraulica e panetteria pasticceria. Verranno poi consegnati gli attestati di benemerenza alle  associazioni di categoria rappresentati da  Giacomo Badellino  Presidente Ascom Bra, Luca Crosetto Presidente Confartigianato Cuneo, Mauro Gola Presidente Unione Industriale  Cuneo, Ilio Piana Direttore Generale Confapi.

Alle 11.30 “ Lo Stile Salesiano che contagia le Aziende”. Consegna degli attestati di stima. Asteggiano Sebastiano contitolare TCN Alba  per la collaborazione e l’ospitalità in azienda degli allievi spagnoli nei progetti internazionali Erasmus. Enrico Cirio AD Arol Canelli e Guglielmo Gai AD Gai Macchine Imbottigliatrici Ceresole d’Alba,  per avere dato vita alle bellissima esperienza del Corso Regionale Tecnico Trasfertista. Claudio Pacotto contitolare Europlast Cherasco, per la collaborazione ed il dono di una macchina per lo stampaggio dei materiali a caldo. Roberto Rolfo  AD Rolfo spa, Giuseppe Giordano Tecnico Rolfo spa, Antonio Ghigo HR Rolfo spa, per la realizzazione ed il dono di un veicolo speciale per i progetti di collaborazione “OLTRE L’ORARIO” dedicati agli allievi in formazione sulla realizzazione degli impianti sui veicoli. Giuseppe Pacotto AD  Tesi Squere, per la collaborazione nell’Apprendistato Cnosfap Bra.  Gianfranco Mereu, Schneider Eletric, per la fornitura del materiale  nella nuova aula di automazione e per la grande collaborazione in ambito automazione industriale. Conclusioni  dell’ Ispettore del Piemonte/Valle d’Aosta e Lituania  Don Enrico Stasi. A  seguire inaugurazione Aula di Automazione Schneider ed Alule Multimediali CFP. Rinfresco preparato dagli allievi del Corso Panetteria Pasticceria del Cfp di Bra.           

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium