/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 21 gennaio 2019, 19:15

Premiate a Fossano le vetrine più dolci. Primo premio a Bon Bon e Caffè

Iniziativa natalizia di Comune, Ascom e Confartigianato. Ballario “Attività di eccellenza del nostro territorio”

Premiate a Fossano le vetrine più dolci. Primo premio a Bon Bon e Caffè

Si è svolta questa mattina, lunedì 21 gennaio, la premiazione del concorso “La vetrina più dolce” promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con Ascom e Confartigianato.

L’iniziativa era rivolta ai negozi di dolci della città che sono state invitate ad allestire, per il weekend dell’8 dicembre scorso, le loro vetrine nell’ambito degli eventi legati alla mostra “Leonardo Opera Omnia”.

Le due associazioni di categoria hanno accolto questa iniziativa. La mostra di Leonardo aveva come slogan il bello aiuta il buono, in questo caso anche la dolcezza ha contribuito. Sono state coinvolte le attività del territorio che rappresentano un’eccellenza. Vi ringrazio perché vi siete messi in gioco. Ci sono state oltre 230 schede votate. Registrando i voti ci siamo resi conto che erano belle anche le motivazioni e abbiamo deciso di sintetizzarle sulla targa” ha detto l’assessore alle Attività produttive Cristina Ballario.

Al primo posto si è classificato Bon Bon e Caffè per la vetrina più ricca e luminosa, alle sue spalle Giuffrida con la vetrina più originale e artistica, l’Antico Casolare più simpatica e golosa e Sabena, più classica ed elegante.

Motivazioni che danno anche contezza della differenza di questi esercizi, capaci di soddisfare ogni tipo di palato con le loro dolci proposte.

Alla cerimonia di consegna erano presenti anche Clemente Malvino, presidente di Confartigianato Fossano e Giancarlo Fruttero, presidente di Ascom Fossano: “La nostra città è ammirata e invidiata da chi viene da fuori – ha sottolineato Fruttero – Dobbiamo rendercene conto tutti. I commercianti credono e investono in questa città”.

Il sindaco di Fossano Davide Sordella ha colto l’occasione per ringraziare gli esercizi fossanesi che hanno partecipato al concorso e anche coloro che, nel periodo pre natalizio si sono fatti carico dell’allestimento delle vetrine sfitte nell’ambito del progetto Portici.

“Grazie a chi ha organizzato, partecipato e votato. Le vetrine sono molto importanti perché raccontano la passione di tutti i giorni, sono un biglietto da visita. In questo caso c’è la manifestazione di un’idea di comunità, sono iniziative frutto di idee corali. Ora si tratta di fare un balzo in avanti ulteriore. Le vetrine possono diventare biglietto da visita di tutta la città per contribuire al volano economico. Ci interessa valorizzare il circuito cittadino nel suo insieme” ha detto Sordella lanciando l’idea di un nuovo progetto di valorizzazione di tutte le vetrine e per tutte le attività.

agisolda

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium