/ Viabilità

Viabilità | 21 gennaio 2019, 19:01

Altri 2 mesi di lavori (almeno) prima della riapertura di corso Giovanni XXIII a Cuneo

Chiuso da maggio 2018 per i lavori del teleriscaldamento. Numerosi ritrovamenti di interesse archeologico, come successo in corso Kennedy, hanno decisamente allungato i tempi

Altri 2 mesi di lavori (almeno) prima della riapertura di corso Giovanni XXIII a Cuneo

A Cuneo, sul Lungogesso Giovanni XXIII, i lavori per la posa della rete del teleriscaldamento sono iniziati a maggio 2018. L'avanzamento fino ai giardini Fresia, con la conclusione dei lavori, era calcolato in 2/3 mesi.

I tempi, invece, si sono decisamente allungati, esattamente come accaduto in corso Kennedy, con il corso chiuso per ben 6 mesi.

La ragione è la stessa: ritrovamenti di interesse archeologico in corso Kennedy ritrovamenti anche in corso Giovanni XXIII. In particolare, all'incrocio con contrada Mondovì, sono emersi i resti di un'antica pieve e, soprattutto,sono stati ritrovati oltre 100 scheletri, sui quali stanno lavorando numerosi archeologi, sotto la supervisione della Soprintendenza.

Il ritrovamento non era del tutto imprevisto, perché numerosi documenti attestavano in quella zona della città l'esistenza della Chiesa di Santa Maria della Pieve. Ma, per consentire i lavori di recupero e catalogazione dei reperti, i tempi si stanno decisamente allungando.

L'ingegner Giorgio Audino di Wedge Power: "Normalmente i nostri cantieri avanzano di 10 o 15 metri al giorno. In corso Giovanni XXIII, dovendo scavare per 500 metri, il conteggio è presto fatto. Ma ci sono state numerose "interferenze archeologiche". In un mese siamo riusciti ad avanzare di soli 15 metri. Gli scavi, comunque, hanno permesso il ritrovamento di questi importanti reperti, che raccontano la storia della città. E, per restare sul pratico, si procederà con il rifacimento della pavimentazione della via, senza che siano necessarie, in futuro, ulteriori chiusure. Ci vuole ancora un po' di pazienza. La speranza è di riaprire il corso in un paio di mesi".

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium