/ Saluzzese

Saluzzese | 21 gennaio 2019, 18:46

"Dietro le note una storia, dietro le storie una nota" a Verzuolo

Riceviamo e pubblichiamo

"Dietro le note una storia, dietro le storie una nota" a Verzuolo

Il giorno 21 gennaio tutte le dodici classi della Scuola Agraria Umberto I - sezione di Verzuolo, nella settimana della Memoria della Shoah,  hanno partecipato allo spettacolo "La nota dolente" realizzato in seno al Progetto Diderot, offerto con finanziamento della Fondazione CRT e cofinanziato dalla CRC.

Lo spettacolo, coordinato dalla Fabbrica dei Suoni di Venasca, partner della Fondazione CRT per il progetto sopra menzionato, ha visto in scena la voce narrante dell'ebraista Maria Teresa Milano, l'attrice corporea Silvana Scotto e l'ensemble di musica da camera formato dai giovani Stefano Arato, Federico Macagno, Marcello Trinchero e Flavio Pannacci. 

La performance degli artisti imperniata su una tematica molto dura ed emotivamente coinvolgente, è  finalizzato all'acquisizione delle competenze di cittadinanza e costituzione ed ha visto gli allievi molto attenti e silenziosi nell'ascolto di una storia che si dipanava lungo note che ricordavano sofferenze e ingiustizie che ci rammentano come il passato non sia passato. 

La scuola ha il compito di ricordare, di seminare dubbi e di andare alla ricerca di un senso critico che permetta anche ai più giovani di leggere un presente complesso con occhi accorti e mente attrezzata.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium