/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 22 gennaio 2019, 19:54

Mercoledì arriva la neve: è allerta gialla nel sud del Piemonte

Secondo l'Arpa, sulle zone sud occidentali del Piemonte potranno verificarsi disagi alla viabilità per gli accumuli nevosi attesi. Fase di emergenza lieve anche per Trenitalia che ha attivato 450 dipendenti del gruppo in Piemonte e Liguria per garantire la mobilità ferroviaria

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Per domani, mercoledì 23 gennaio, il Centro Funzionale di Arpa Piemonte ha emesso un’allerta gialla per neve sulle zone su occidentali del Piemonte dove potranno verificarsi disagi alla viabilità per gli accumuli nevosi attesi.

La perturbazione è attualmente localizzata sulla Francia: una saccatura di origine polare che nel corso della giornata di mercoledì scenderà verso il Mediterraneo creando un minimo barico al livello del mare tra la Corsica e la Sardegna. Tale situazione meteorologica causerà un moderato peggioramento del tempo sul Piemonte.

Nella tarda mattinata di domani sono attese le prime deboli nevicate sui rilievi meridionali; nel pomeriggio i fenomeni nevosi si estenderanno alle zone pianeggianti adiacenti e successivamente al Piemonte centro-meridionale. Saranno possibili nevicate di moderata intensità su Alpi Liguri, Marittime ed Appennino. A nord del Po le precipitazioni saranno sporadiche o assenti.

Giovedì l’allontanamento del minimo depressionario verso il bacino marino compreso tra la Sardegna e la Sicilia determinerà un esaurimento delle nevicate a partire dal settore settentrionale e nel pomeriggio le precipitazioni saranno cessate su tutto il territorio piemontese.

Non a caso, si è attrezzata anche Trenitalia. In Piemonte e Liguria circa 450 dipendenti del Gruppo e delle ditte appaltatrici sono pronti a intervenire per garantire la mobilità ferroviaria delle persone.

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, il Gruppo FS Italiane ha attivato per la giornata di domani, mercoledì 23 gennaio, la fase di preallerta dei Piani neve e gelo in Lombardia, Emilia – Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. In Liguria e basso Piemonte è stata attivata la fase di emergenza lieve.

L’offerta ferroviaria è confermata in tutte regioni ad esclusione della Liguria e del Piemonte. In queste due Regioni a causa delle nevicate più abbondanti, domani mercoledì 23 gennaio, sarà garantito il 70% dei treni regionali sulle seguenti linee:

  • Genova – Busalla – Tortona, intera giornata (cancellata la relazione Busalla-Genova dalle ore 10.00)
  • Genova – Acqui Terme, intera giornata
  • Arquata – Alessandria, intera giornata
  • Savona – San Giuseppe di Cairo, intera giornata (interessati treni delle linee Alessandria – Savona, Torino – Savona e Fossano – San Giuseppe di Cairo)

Al momento non è interessato il traffico ferroviario media e lunga percorrenza.

L’elenco aggiornato dei treni cancellati è disponibile sul sito www.trenitalia.com e su rfi.it nella sezione infomobilità.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium