/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 22 gennaio 2019, 11:04

All’“Interno 2” di Saluzzo l’“investitura ufficiale” di Mauro Calderoni come candidato a sindaco in vista delle elezioni di maggio

L’assemblea dei soci si riunirà questa sera (martedì): il primo cittadino rimetterà il suo mandato. Ma appaiono scontate sia la richiesta di una ricandidatura che le decisioni del sindaco uscente

Il sindaco Mauro Calderoni - FOTO MAURO PIOVANO

Il sindaco Mauro Calderoni - FOTO MAURO PIOVANO

Mauro Calderoni, sindaco di Saluzzo dal 2014, rimette il proprio mandato nelle mani dell’assemblea di “Insieme si può”, la compagine che sostiene la maggioranza nel Consiglio comunale saluzzese.

L’appuntamento è per questa sera (martedì 22 gennaio) alle ore 21, nei locali dell’Interno 2 di via Martiri della Liberazione a Saluzzo.

Un incontro che non dovrebbe in alcun modo riservare sorprese, dal momento che l’Assemblea dei soci di “Insieme” null’altro farà, dopo un “bilancio” di questo primo lustro amministrativo, che chiedere al sindaco uscente la disponibilità per una ricandidatura alle prossime elezioni amministrative.

Un’eventualità che pare pressoché scontata, dal momento che Calderoni sembra intenzionato a scendere nuovamente in campo per chiedere la riconferma della fiducia ai saluzzesi, al termine di questi cinque anni alla guida della Città.

Con l’“investitura ufficiale” di questa sera potrebbe dunque aprirsi la campagna elettorale.

Mentre il fronte del centrosinistra si muove compatto e unito in vista del prossimo appuntamento elettorale, non lo stesso si può dire però degli avversari politici.

Continua, infatti, a rimanere in alto mare, se non peggio ancora, la situazione negli ambienti del centrodestra, che fatica – complici personalismi e assenza di candidati a sindaco “papabili” – a mettere in piedi una coalizione per le prossime elezioni.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium