/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2019, 15:33

Posa in via San Donato a Torino della Pietra d’Inciampo dedicata a Vittorio Staccione

Staccione, calciatore di Torino e Fiorentina, chiusa la carriera sportiva lavorò alla Grandi Motori Navali Fiat: antifascista e attivista fu arrestato dopo gli scioperi del marzo 1944 e morì nel campo di Gusen il 16 febbraio 1945.

Posa in via San Donato a Torino della Pietra d’Inciampo dedicata a Vittorio Staccione

 Con la posa della pietra d'inciampo dedicata alla memoria Vittorio Staccione entrano nel vivo le manifestazioni organizzate dal Consiglio regionale del Piemonte e dal Comitato Resistenza e Costituzione in occasione della Giornata della Memoria. 

Staccione, calciatore di Torino e Fiorentina, chiusa la carriera sportiva lavorò alla Grandi Motori Navali Fiat: antifascista e attivista fu arrestato dopo gli scioperi del marzo 1944 e morì nel campo di Gusen il 16 febbraio 1945.

Redzione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium