/ Agricoltura

Agricoltura | 24 gennaio 2019, 14:28

"Sotto la neve pane": Coldiretti Cuneo benedice la coltre bianca, tornata dopo un lunga assenza

Da ieri pomeriggio mezzi agricoli all’opera in tutta la provincia per garantire la circolazione e prevenire il rischio gelo

"Sotto la neve pane": Coldiretti Cuneo benedice la coltre bianca, tornata dopo un lunga assenza

Con la neve che, dopo una lunga assenza, è tornata ad imbiancare tutta la provincia di Cuneo, anche gli agricoltori di Coldiretti si sono mobilitati.

I loro trattori, dal pomeriggio di ieri, sono all’opera come mezzi spazzaneve e spargisale per la pulizia delle strade e contro il pericolo del gelo, annunciato a partire da questa sera a causa del marcato calo delle temperature minime.

“I mezzi agricoli - evidenzia Coldiretti Cuneo - sono al lavoro non soltanto per consentire la circolazione in pianura, dove sono scesi dai 15 ai 30 centimetri di neve, ma anche per garantire l’agibilità delle vie in collina e montagna, evitando così l’isolamento delle case e delle aziende collocate nelle aree più marginali”.

Una chiara dimostrazione che le aziende agricole, oltre a produrre le ben note eccellenze del Made in Cuneo a tavola, sono anche in prima linea a supporto dei cittadini, grazie al pronto intervento di macchine e trattori.

Per l’agricoltura la nevicata delle ultime ore non ha generato disagi. Anzi, dopo lunghe settimane di siccità e caldo anomalo, la neve rappresenta una boccata di ossigeno per le nostre aziende.

“Il ritorno del freddo e della neve nelle nostre vallate è un toccasana in vista della prossima annata agraria - dichiarano i tecnici dell’Agenzia 4A di Coldiretti Cuneo - perché tiene a riposo le piante, soprattutto le arboree, ritardando la primavera. Le temperature calde di inizio anno erano molto preoccupanti, perché l’esperienza insegna che le primavere troppo anticipate generano un rischio maggiore di gelate a stagione invernale ormai conclusa. Senza dimenticare che la neve d’inverno è una risorsa idrica indispensabile in vista dell’estate, non soltanto per l’agricoltura”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium