/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2019, 09:30

Barge celebra il Giorno della Memoria: in programma iniziative per scuole e cittadinanza

Previste infatti una serie di letture ad alta voce e proiezioni del film documentario “1938 Diversi”, scritto da Giorgio Treves e Luca Scivoletto

Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Con la Legge emanata il 20 luglio del 2000, la Repubblica italiana ha riconosciuto il giorno 27 gennaio, anniversario dell’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz (avvenuto il 27 gennaio 1945 da parte delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa), quale “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare lo sterminio e la persecuzione del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Tale ricorrenza ha assunto una crescente rilevanza in ambito internazionale in quanto l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, nella seduta del 31 ottobre 2005, ha stabilito che la ricorrenza del 27 gennaio, già ufficialmente osservata da diversi Paesi, venga riconosciuta quale Giornata Internazionale in memoria delle vittime dell’olocausto.

Nella significativa ricorrenza del Giorno della Memoria, l’Amministrazione comunale di Barge ha valutato l’opportunità di organizzare quest’anno, in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Michele Ginotta”, con l’Associazione “Amici della Biblioteca” e con l’Associazione Cinemamici alcune iniziative.

Sono previste infatti una serie di letture ad alta voce, fatte in collaborazione con il Circolo LaAV di Torre Pellice, tratte dal libro di Sarah Helm “Il cielo sopra l’inferno”, la drammatica storia vera di Ravensbruck, il campo di concentramento nazista per sole donne.

L’appuntamento è per il pomeriggio di sabato 26 gennaio, a partire dalle ore 15, presso il Salone “Ludovico Geymonat” sito nella Biblioteca Comunale “Michele Ginotta” (ingresso libero e gratuito).

Nella giornata di lunedì 28 gennaio, invece, presso il Cinema comunale di Barge, verrà proiettato il film documentario “1938 Diversi”, scritto da Giorgio Treves e Luca Scivoletto per la regia di Giorgio Treves.

La pellicola vuole ripercorrere ciò che comportò per la popolazione, ebraica e non, l'attuazione delle leggi razziali e, in particolare, i sottili meccanismi di persuasione messi in opera dal fascismo.

Il documentario illustra anche la forte componente del razzismo presente nel regime fascista fin dal suo inizio per tradursi poi nella militarizzazione del popolo italiano, nell'esaltazione della romanità, nella conquista dell'Africa Orientale e infine nelle leggi antisemite e nell'alleanza con Hitler.

La prima proiezione è in programma nella mattinata del 28 gennaio, alla quale parteciperanno gli studenti dell’Istituto alberghiero “Giacomo Paire” di Barge e dell’Istituto comprensivo di Barge; la seconda proiezione, fissata per le ore 21.15, è invece aperta a tutta la cittadinanza.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium