/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2019, 17:54

L'Inps albese cambia sede: tutto pronto per il trasloco nei locali dell'ex tribunale

Il Comune ha formalizzato l’affidamento all’ente dei circa 800 mq un tempo occupati dalla Procura. Atteso in febbraio il trasferimento in piazza Medford degli uffici oggi all'angolo tra corso Europa e via Rossini

L'ex tribunale di Alba: presto vi troveranno sede gli uffici territoriali dell'Inps

L'ex tribunale di Alba: presto vi troveranno sede gli uffici territoriali dell'Inps

Sei anni di affidamento, nelle forme di una concessione amministrativa ovviamente rinnovabile, a fronte di un canone stabilito in 41mila euro annui.
Sono le condizioni alle quali il Comune di Alba ha appena formalizzato l’affidamento di una parte dei locali interni al suo ormai ex tribunale alla Direzione regionale dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, che a breve trasferirà quindi nell'edificio di piazza Medford i suoi uffici di zona oggi ospitati in uno stabile privato all’angolo tra corso Europa e via Rossini.

L’affidamento, da tempo annunciato dall’Amministrazione Marello e oggetto nei mesi scorsi di qualche mugugno da parte dell’opposizione di centrodestra, avrà decorrenza dal prossimo 1° febbraio, mentre il trasloco degli uffici è atteso nel corso delle successive settimane.

La concessione licenziata nei giorni scorsi dalla Giunta riguarda una parte dei locali prima occupati dalla Procura, per un totale di 791 metri quadrati (dei circa 6mila presenti nell’ex tribunale) siti al piano terreno e al primo piano dell’edificio disegnato da Gabetti e Isola.

Nei mesi scorsi il Comune vi ha realizzato una serie di opere di adeguamento provvedendo, per un importo complessivo vicino ai 300mila euro, il rinnovo degli stessi, la posa di un ascensore interno e la predisposizione di un ingresso separato – sul lato dell’edificio che guarda agli stabilimenti Ferrero – da quello principale, ancora oggi utilizzato da Giudice di Pace e Ufficio di Prossimità.

"Con l’affidamento appena disposto a favore dell’Inps – spiega il sindaco Maurizio Marello – andiamo a dare un’utile destinazione a un contenitore comunale che oggi, purtroppo, viene sfruttato solo in minima parte, dando al contempo una migliore sistemazione a uffici pubblici molto frequentati e utilizzati dai residenti albesi e di tutto il circondario. Nell’accordo con la Direzione regionale Inps – aggiunge il primo cittadino – è inoltre previsto che l’istituto di previdenza avvii nei propri uffici albesi un progetto pilota su nuovi servizi da offrire all’utenza locale, che quindi ricaverà ulteriori benefici da questa ricollocazione".

Mentre – conferma ancora il sindaco – dal ministro alla Giustizia Alfonso Bonafede non sono intanto giunti riscontri rispetto alle segnalazioni su ex tribunale e riapertura del carcere partite da Alba dopo il suo passaggio in città nello scorso dicembre, proseguono le trattative per portare negli spazi dell’ex tribunale anche un altro importante ufficio pubblico. Si tratta ovviamente dell’Inail, istituto coi vertici del quale lo stesso Marello avrà un nuovo incontro nei prossimi giorni.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium