/ Attualità

Attualità | 04 febbraio 2019, 07:30

Frabosa Sottana piange Giovanni Ponzo, uno dei pilastri del presepe vivente di Pianvignale

Classe 1939, l'uomo sarebbe stato colto da malore mentre si dirigeva verso la propria automobile. La sacra rappresentazione dice così addio al suo storico cestaio

Giovanni Ponzo nelle vesti di cestaio al presepe vivente di Pianvignale 2018-2019

Giovanni Ponzo nelle vesti di cestaio al presepe vivente di Pianvignale 2018-2019

In queste ore l'intera comunità di Frabosa Sottana sta vivendo un momento di grave lutto: è infatti deceduto Giovanni Ponzo, classe 1939, uno dei pilastri del presepe vivente di Pianvignale, nel quale vestiva i panni del cestaio.

"Era ritornato proprio quest'anno tra i figuranti della sacra rappresentazione dopo un paio di edizioni di pausa, dovute ad acciacchi o influenze e la sua presenza in tutte e tre le serate ci ha sorpreso favorevolmente", commenta il presidente della Pro Loco di Frabosa Sottana, Paolo Voarino, che aggiunge: "Era una persona gentile, solare, sempre sorridente e disponibile. Siamo profondamente addolorati per la sua scomparsa".

Addirittura, a metà dicembre aveva partecipato con la Pro Loco alla cena con diretta televisiva su "Telecupole"; insomma, nulla lasciava presagire che poche settimane più tardi sarebbe successo l'irreparabile.

"Giovanni Casot", come era soprannominato, in passato aveva perso il fratello Tony e ora risiedeva in via San Matteo, ai confini territoriali con Roccaforte Mondovì, e di notte era ospite presso la casa di riposo "Maria Serra" di Frabosa Soprana.

Guidava ancora l'automobile e pare che a stroncarlo sia stato proprio un malore improvviso mentre si dirigeva verso il proprio veicolo.

Questa sera, lunedì 4 febbraio, sarà recitato il rosario presso la chiesa di Pianvignale, dove domani si terranno i funerali.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium