/ Attualità

Attualità | 04 febbraio 2019, 17:10

La Croce rossa di Barge ricorda Anna Piccato: “I suoi insegnamenti rivivranno nel nostro operato quotidiano”

“La sua costante presenza negli anni ha fatto sì che per molti colleghi Anna diventasse uno dei principali punti di riferimento, nonché una grande amica, sia per i suoi coetanei che per i volontari più giovani”

Anna Piccato

Anna Piccato

“La perdita di Anna Piccato lascia un vuoto profondo, doloroso e tangibile, all’interno della nostra associazione”.

A 12 giorni di distanza dal 23 gennaio, giorno dell’omicidio della 70enne bargese Anna Piccato, la sede della Croce Rossa di Barge ha inoltrato agli organi di stampa un ricordo della donna, che per 17 anni ha prestato servizio all’interno dell’associazione.

Volontaria dal 2002 – la ricordano in Croce Rossa - Anna si dedicava regolarmente, quasi quotidianamente, al volontariato presso la nostra sede, ove ricopriva la mansione di centralinista: prenotazioni di servizi e contatti con la centrale dell’emergenza sanitaria erano il suo pane quotidiano.

Ruolo, quello di centralinista, che ha sempre ricoperto con grande scrupolo, consapevole dell’importanza del suo incarico sia nei confronti dei colleghi, sia verso gli utenti, con i quali si interfacciava con garbo e massima disponibilità.

La sua costante presenza negli anni ha fatto sì che per molti colleghi Anna diventasse uno dei principali punti di riferimento, nonché una grande amica, sia per i suoi coetanei che per i volontari più giovani, per i quali ha sempre avuto parole di stima e incoraggiamento. Riservata, generosa, Anna era una collega dinamica e brillante.

Noi, colleghi tutti, esprimiamo profondo cordoglio e ci uniamo al dolore dei famigliari per questa grande perdita. Consapevoli che gli insegnamenti di Anna rivivranno nel nostro operato quotidiano, con piena fiducia ci auguriamo che al più presto venga fatta luce su questa vicenda”.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium