/ Attualità

Attualità | 07 febbraio 2019, 16:48

La palla ovale fa il suo ingresso ad Alba: in primavera i lavori per il nuovo campo al Coppino

Investimento da 160mila euro per realizzare in zona Parco Tanaro un terreno regolamentare dedicato alla pratica del rugby. Il progetto illustrato stamattina alla Federazione Regionale

La presentazione del progetto, questa mattina in municipio ad Alba

La presentazione del progetto, questa mattina in municipio ad Alba

L’opera è tra quelle da tempo annunciate dall’Amministrazione cittadina: un campo da rugby nella zona del Parco Tanaro, dietro la Bocciofila Albese, vicino alla Palestra Centro Storico e all’impianto sportivo comunale “Michele Coppino”, a ridosso del centro storico.

Il progetto è stato presentato questa mattina, giovedì 7 febbraio, in municipio dal sindaco Maurizio Marello, col consigliere delegato allo Sport Claudio Tibaldi e il dirigente della Ripartizione Opere Pubbliche del Comune Daniela Albano.
Insieme a loro a Franco Ricci, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Alba Rugby, Enrico Bolla, dirigente allenatore della stessa società sportiva, e Giorgio Zublena, presidente Comitato Regionale Piemonte della Federazione Italiana Rugby.

La città è sprovvista di un campo da rugby e l’Amministrazione lo realizzerà nell’ambito di un progetto più ampio di valorizzazione del Parco del Tanaro. Il campo consentirà la corretta pratica sportiva di questo sport già presente ad Alba attraverso l’Associazione Sportiva Dilettantistica Alba Rugby, con circa 50 persone tra atleti e amatori che attualmente si allenano sul campo da calcio “Coppino 3”, non idoneo a tale attività sportiva.

Di forma rettangolare, simile a un campo da calcio ma con linee di suddivisione diverse, il nuovo campo albese sarà realizzato su modello europeo. Avrà la linea di metà campo, le due linee di metà e le due linee “dei 22 metri”. Ci sono poi anche le due porte, con i pali alti.

Sarà un campo da rugby a 15” con le dimensioni richieste dalla Federazione: metri 106 x 66 comprese le distanze minime da righe laterali e di fondo campo (lunghezza 90+5+5 per aree di meta e 3+3 distanza recinzione o ostacoli fissi; larghezza 60 e 3+3). Sarà completato con un tappeto erboso per la sicurezza dei giocatori, un impianto di irrigazione e un nuovo impianto di illuminazione.

Il tutto per una spesa complessiva di 160mila euro. Di questi, 20mila euro è il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

"La realizzazione di questo campo era un obiettivo che personalmente avevo da qualche annodichiara il sindaco Maurizio Marelloperché ad Alba mancava un campo regolamentare di questo tipo, nonostante un’attività agonistica significativa. Siamo riusciti a concretizzare questo progetto che in primavera sarà realizzato. Offrirà uno spazio a tutti gli sportivi appassionati di rugby, dai più piccoli ai più grandi e consentirà anche all’Associazione Alba Rugby di potersi sviluppare più di quanto non abbia già fatto in questi anni. Giocando su questo campo, le squadre potranno ambire alla serie A".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium