/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 07 febbraio 2019, 18:15

Avrebbe comprato materiale edile del valore di 80 mila euro senza pagarlo: operaio edile a processo per truffa

I fatti risalgono al dicembre 2015, a farne le spese due ditte monregalesi

Avrebbe comprato materiale edile del valore di 80 mila euro senza pagarlo: operaio edile a processo per truffa

Avrebbe acquistato materiale edile del valore di oltre 80 mila euro senza pagare. E’ quanto viene contestato all’albanese G.M., residente ad Alba, a processo per truffa.

I fatti risalgono al dicembre 2015. L’imputato si era presentato per comprare materiale edile per conto dell'azienda albese “Mega Costruzioni snc” dove lavorava, all'epoca già fallita, prima presso una ditta di Carrù e poi presso una rivendita di Morozzo. In entrambi i casi aveva dapprima acquistato i beni in piccole quantità, pagando in contati. Successivamente gli acquisti erano diventati più importanti fino ad arrivare alle cifre di 46 mila e 35 mila euro, che dovevano essere saldati mediante ricevuta bancaria. E a quel punto le somme non erano più state pagate.

Ci comunicò i dati societari della ditta alla quale intestare la fattura, si comportava come se fosse stato il titolare”, ha testimoniato una dipendente di una delle due rivendite. Le prime volte era lui a pagare in contanti e a ritirare la merce, in seguito venivano altri”.

G.M. era un operaio della ‘Mega snc’”, ha spiegato un ex operaio della ditta albese. “Quando mi recavo io a ritirare i materiali presso il magazzino c’era già un ordine preparato da uno dei quattro soci e titolari della mia ditta”.

La discussione del processo è stata rinviata al 6 maggio.

Monica Bruna

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium