/ Al Direttore

Al Direttore | 08 febbraio 2019, 12:30

"Le tensioni tra Italia e Francia fanno e faranno molto male ai cuneesi"

Riceviamo e pubblichiamo

Foto generica

Foto generica

Gentile Direttore,

le tensioni tra Italia e Francia innescate dal governo gialloverde, oltre le appartenenze politiche, penso facciano male ai cuneesi.

La Francia è stata per noi, nei secoli, avversaria, alleata, terra di emigrazione. Molti di noi abbiamo parenti che la hanno da decenni la loro vita, molti cuneesi di origine sono arrivati nel paese transalpino a posizioni di vertice (Proglio, Fenoglio, Tasca, Gallo) e molti altri. Abbiamo in questi anni, con la moneta unica e la capacità dei nostri artigiani e imprenditori, preso importante quota di mercato nella vicina regione della Paca e non solo, abbiamo assaporato l'andare e venire senza frontiere,.

Non vorremmo tornare indietro, il governo centrale farebbe meglio a delegare un piemontese a trattare con i francesi: spero il Suo giornale, così presente nella Granda e in tutto il territorio delle Alpi Marittime, sappia rappresentare il disagio di molti cuneesi per questa situazione, che ci auguriamo temporanea.

Grazie per l'attenzione,

Lettera firmata

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium