/ Economia

Economia | 09 febbraio 2019, 14:43

Dalla banca di Caraglio plafond di 5 milioni di euro a favore dei commercianti

A sottoscrivere sono il presidente di Confcommercio, il vice presidente e il direttore generale della Banca di Caraglio

Dalla banca di Caraglio plafond di 5 milioni di euro a favore dei commercianti

La Banca di Caraglio ha rinnovato il suo impegno a favore delle aziende del territorio, prorogando a tutto il 2019 un plafond da 5 milioni di euro, messo a disposizione delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi aderenti alla Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di Cuneo. L’impegno è stato sottoscritto a Caraglio venerdì 8 febbraio alla presenza di Luca Chiapella, presidente di Confcommercio della provincia di Cuneo e consigliere di amministrazione di AscomFidi Nord-Ovest, insieme a Luciano Busso e Giorgio Draperis, vice presidente e direttore generale della Banca di Caraglio.

“Abbiamo deciso di rinnovare questa importante iniziativa che mira a favorire lo sviluppo economico complessivo, con un’attenzione specifica, agli investimenti in attrezzature. A nome di tutto il Consiglio di Amministrazione della Banca, mi auguro che siano numerose le imprese che decideranno di aderire, poiché il nostro territorio è ricco di piccole e medie aziende impegnate nei diversi settori del commercio, che da sempre formano un tessuto centrale per l’economia provinciale e rappresentano una quota importante della nostra compagine associativa.” - ha commentato Luciano Busso, vicepresidente della Banca di Caraglio. 

La convenzione prevede la messa a disposizione di fondi finalizzati, in particolare, al sostegno di interventi per: inizio attività, acquisto attrezzature, arredi, impianti e macchinari, ristrutturazione locali, acquisto azienda o ramo di azienda, assunzione e formazione personale e acquisto scorte. La Banca di Caraglio si impegna a concedere ‘mutui chirografari’, della durata massima di sette anni per un importo che non può superare i 150 mila euro per ogni intervento. Le aziende potranno inoltre richiedere ulteriori 50 mila euro per il sostegno della liquidità di impresa.

 “Il rinnovo della convenzione testimonia l’attenzione che Confcommercio della provincia di Cuneo vuole continuare ad avere sui temi dell’accesso al credito delle piccole imprese. – ha sottolineato Luca Chiapella - Confidiamo che questo rinnovo sia solo uno fra i numerosi ambiti di collaborazione possibili con la Banca di Caraglio, anche grazie al tramite dei servizi di Ascomfidi Nord-Ovest, realtà sempre più solida al servizio delle imprese, anche in provincia di Cuneo”.

Ogni informazione sui contenuti della Convenzione e sui servizi offerti da Ascomfidi NordOvest si può richiedere contattando gli uffici di Cuneo, 0171437270, cuneo@ascomfidinordovest.it 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium