/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 10 febbraio 2019, 16:54

Scongiurata la soppressione della Polizia postale di Cuneo: gli uffici riaprono domani, lunedì 11 febbraio

L’ispettore superiore Busano sarà il nuovo comandante. Con la nuova nomina, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza abbandona di fatto i propositi di smantellamento della Polizia Postale cuneese. La soddisfazione del Siulp

Immagine generica

Immagine generica

A distanza di sei mesi e dal trasferimento del Comandante della Polizia Postale di Cuneo, che ha preso servizio alla direzione della Polizia di Frontiere di Levaldigi, il governo ritorna sui suoi passi riconoscendo l’importanza del presidio di Polizia Postale della nostra Provincia.

In data 11 febbraio, l’ufficio riaprirà i battenti, con un nuovo comandante, proveniente dalla Polizia Giudiziaria della Procura di Cuneo: l’ispettore superiore Busano.   

“L’impegno di pochi e la scommessa di colleghi come lo stesso Ispettore Superiore Busano – spiegano dal Siulp, Sindacato italiano unitario dei lavoratori della Polizia di Stato - farà sì che la Polizia Postale risorga dalle proprie ceneri, create da un Dipartimento fino a ieri miope di fronte ai problemi del crimine diffuso sulla rete.

L’attività dell’Ufficio di Polizia Postale di fatto non si è mai interrotta grazie alla tenacia e al senso del dovere di due colleghi rimasti a governare la nave nel “mare in tempesta”. 

La Polizia Postale è risultata essere in questi anni un modello operativo vincente perfettamente in grado di contrastare una dilagante criminalità sempre meglio organizzata e senza scrupoli che ha imparato a sfruttare le nuove tecnologie e le risorse della rete.

Oggi il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con l’assegnazione di un Ufficiale di Polizia Giudiziaria, abbandona di fatto i propositi di smantellamento della Polizia Postale di Cuneo e restituisce forza e prestigio istituzionale alla Polizia, insieme alla capacità operativa per dare risposta e supporto alla Magistratura ed agli altri Corpi di Polizia che si avvalgono di una esperienza di settore ormai trentennale.

Il Siulp, che in questi mesi non è rimasto a guardare, “mentre altri sceglievano la politica dello struzzo, come amministratori locali e nazionali, ha portato avanti con impegno la propria azione sindacale affiancando e sostenendo l’azione del dirigente del Compartimento Polizia Postale di Torino, la dottoressa Silvestri, rendendo possibile la riapertura ufficiale della Polizia Postale di Cuneo.

E’ certamente il risultato che attendevamo, che vede la meritata ricostituzione dell’Ufficio di Piazza Galimberti. Al collega e amico Busano i nostri migliori  auguri per il nuovo incarico e per la nuova sfida da affrontare”.

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium