/ Cronaca

Cronaca | 10 febbraio 2019, 12:45

Martiniana Po “perde” un pezzo di storia: se ne va Leandro Berardo, ex sindaco ed amministratore comunale

Primo cittadino dal 1974 al 1978, fu anche il messo del Comune dall’’81 al 2000 e – successivamente – consigliere comunale in diverse legislature. Nel 2016, con gli occhi lucidi, aveva annunciato il ritiro dalla vita amministrativa del paese

Leandro Berardo

Leandro Berardo

Martiniana Po perde un pezzo della sua storia.

Si è infatti spento venerdì, nella sua abitazione di via dei Combattenti, Leandro Berardo, ex sindaco del paese. Aveva 76 anni, essendo nato – proprio a Martiniana Po – il 5 settembre del 1942.

Leandro dedicò buona parte della sua vita al proprio paese.

Venne eletto sindaco nel 1974, carica che ricoprì sino al 1978. Poi, nel 1981, Leandro iniziò a lavorare per il Comune di Martiniana Po, come messo comunale, figura che – in quegli anni – equivaleva, specie nei piccoli paesi, ad una sorta di “tuttofare”.

In precedenza, Berardo lavorò per diversi anni nel settore dell’edilizia, come muratore, prima di approdare alle dipendenze comunali.

Fu la “guardia comunale” di Martiniana Po sino al 2000. Una vita, dunque, a “braccetto” con l’Istituzione comunale, sia come lavoratore che, come Amministratore.

Grande senso civico e forte passione per la “Politica” (quella con la “P” maiuscola, mossa dall’amore per il proprio territorio) lo portarono infatti a sedere, in più d’una legislatura, ai tavoli del Consiglio comunale.

Sino al 2016. Era il 26 aprile, infatti, quando, nell’ultimo Consiglio comunale del primo mandato di Bruno Allasia sindaco, annunciò il suo ritiro dalla vita amministrativa del paese, complice anche qualche problema di salute.

Lo fece, da vero amante della “Res publica”, con gli occhi lucidi, intrisi di commozione e tristezza.

Dai banchi del Consiglio Leandro portò avanti anche alcune personali “battaglie”, sempre con decisione e fermezza ma senza mai eccedere nei limiti.

Una persona brillante – lo ricordano alcuni colleghi di Amministrazione – seria, battagliera. A volte sulle sue, ma con una grande conoscenza alle spalle che lo ha sempre reso un ottimo Amministratore pubblico”.

Un vero signore, che per anni si è messo al servizio del paese. Di cui ora, certamente, Martiniana Po sentirà la mancanza.

Berardo lascia la moglie Luciana, i figli Donatella, Denis, Enrico e Fabio, i tanti nipoti. Le esequie verranno celebrate domani, lunedì 11 febbraio, alle ore 15, nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, a Martiniana Po.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium