/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2019, 14:54

Anche sui comuni di La Brigue, Saorge e Breil Sur Roya sventola la bandiera italiana

I tre comuni seguono la scia di Cuneo, Imperia e Barcellonette. Iniziativa nata per "per manifestare la nostra amicizia ai municipi di Cuneo e di Imperia e ai nostri cugini italiani che condividono i nostri valori repubblicani."

Anche sui comuni di La Brigue, Saorge e Breil Sur Roya sventola la bandiera italiana

Lo scontro Roma-Parigi continua a raccogliere la solidarietà dei comuni confinanti dei due stati. La contestazione - con la scelta di issare la bandiera francese sul balcone del municipio - è iniziata dal comune di Cuneo a poche ore dal ritiro dell'ambasciatore francese dalla capitale italiana. Rapporti tra i due stati incrinati a seguito dell'incontro tra il vice premier Luigi Di Maio con uno dei capofila della lotta dei "gilet jaune".

La scelta del sindaco del capoluogo Federico Borgna - pur tra le contestazioni della minoranza - ha avuto un eco importante: a seguire a ruota la scelta provocatoria di Cuneo ci hanno pensato nei giorni scorsi il comune di Imperia e i "cugini" di Barcellonette i quali hanno issato il tricolore italiano per "rispondere con un gesto d'amicizia".

La stessa scelta è stata fatta da tre comuni della Valle Roya: La Brigue, Saorge e Breil Sur Roya. Iniziativa nata per "per manifestare la nostra amicizia ai municipi di Cuneo e di Imperia e ai nostri cugini italiani che condividono i nostri valori repubblicani."

Così scrive il primo cittadino di Breil Sur Roya Andrè Ipert sulla propria pagina facebook da sindaco. Al momento manca all'appello il comune di Tende, primo comune della valle Roya dopo il traforo trasfrontaliero del Colle di Tenda.

 

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium