/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2019, 08:32

Venti intensi in quota: torna a salire il pericolo valanghe sulle montagne della Granda

Dopo che per qualche giorno è stato debole o moderato, il rischio per i prossimi giorni sale al grado 3 Marcato

Venti intensi in quota: torna a salire il pericolo valanghe sulle montagne della Granda

Dopo che nei giorni scorsi il pericolo valanghe era sceso a 1-2 su una scala che va da 1 a 5, cioè debole o moderato, a causa dei forti venti in quota torna a salire di grado, diventando Marcato, cioè di grado 3.

Anche il consueto bollettino della Riserva Bianca avvisa che al momento le piste sono spazzate da forti raffiche, per cui bisognerà aspettare l'evoluzione della situazione per poter aprire le piste.

Come riportato dal bollettino valanghe di Arpa Piemonte, sui settori alpini occidentali e meridionali si assiste infatti ad un incremento del pericolo valanghe a causa dell'intensa ventilazione da W-SW che determina la costruzione di nuovi accumuli instabili. I lastroni da vento saranno più frequenti sui versanti esposti ai quadranti orientali, in prossimità di creste, colli e cambi di pendenza al di sopra dei 2000-2200m; il distacco sarà possibile già al passaggio del singolo escursionista.

L'attività valanghiva spontanea, per effetto delle deboli nevicate e soprattutto del forte vento, subirà una ripresa.

Permangono situazioni localizzate di pericolo a causa della presenza di strati deboli all'interno del manto stesso; per tale motivo occorre prestare attenzione ai versanti in ombra e al riparo dall’attività eolica, in particolare se ripidi e con cambi di pendenza significativi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium