/ 

In Breve

| 11 febbraio 2019, 17:28

Una piattaforma digitale per coordinare i negozi del centro storico: "Busca nel Cuore" pensa al Centro Commerciale Naturale

A darne notizia, come punto importante del proprio programma elettorale, il candidato sindaco Eros Pessina: "Sarà un modo per dare nuovo slancio a uno dei centri storici più belli in Piemonte"

Eros Pessina

Eros Pessina

Proprio il futuro candidato sindaco Eros Pessina fa trapelare uno di quelli che sarà un obiettivo importante, non meno di altri, del programma elettorale della sua lista civica "Busca nel Cuore".

Di cosa si tratta? Della realizzazione del Centro Commerciale Naturale. In questo modo tutti i negozi del centro storico faranno squadra, un vero e proprio sistema, creando un valore aggiunto, dando un nuovo slancio con un’ immagine diversa.

Il Centro Commerciale Naturale – spiega Pessina - avvicinerà i piccoli esercenti allo scopo di elaborare strategie comuni di marketing e commerciali, fornire servizi ai consumatori e turisti, collaborare con gli Enti Locali nella promozione del territorio, attivare farmer’s market, valorizzare il poter fare la spesa in uno dei centri storici più belli del Piemonte, con attrazioni artistiche invidiabili”.

Il Comune metterà a disposizione del Consorzio anche la consulenza per attingere ai finanziamenti Regionali e Comunitari per i Centri Commerciali Naturali, al fine di abbellire la zona, i negozi stessi e creare un circuito culturale attirando turisti e manifestazioni nel centro storico. Il Comune deterrà la quota maggioritaria del Consorzio al fine di attingere ad un più vasto numero di finanziamenti pubblici comunitari per la realizzazione finale.

Siamo sicuri che i cittadini, i commercianti, gli artigiani di Busca saranno coinvolti positivamente da questa proposta – afferma il candidato sindaco - Questo Consorzio, insieme ad una modulazione aliquote imposte comunali, al fine di alleggerire la pressione fiscale su negozi ed artigiani, ed all’utilizzo di una apposita aliquota agevolata sugli immobili sede di attività. Anche per i piccoli negozi di periferia e delle frazioni”.

Tutto questo in virtù del fatto che i negozi di Busca potranno nuovamente competere con i centri commerciali voluti in questi ultimi mesi dalla Giunta del sindaco uscente Gallo. Questo aspetto diventerà parte integrante del “Progetto BuscaViva”, al fine di promuovere il turismo buschese.

Si lavorerà per la riattivazione completa della linea ferroviaria Savigliano – Cuneo con l’obiettivo di riaprire la stazione ferroviaria di Busca come smail stop, fermata ad elevata automazione connessa al servizio movibyte, secondo il progetto realizzato dal Politecnico di Torino MetroGranda, servizio metropolitano sul prolungamento della linea Savigliano Saluzzo già riattivata a gennaio 2019.

La stazione di Busca è considerata tra le migliori dal punto di vista logistico dallo studio del Politecnico di Torino ed anche per questo la sua riapertura può essere attuata nelle forme sopra previste” afferma Pessina.

Il Sindaco si attiverà presso la Regione Piemonte al fine di riattivare tramite il servizio metropolitano gestito da Trenitalia, GTT od altro gestore individuato dalla Regione per gestire il Servizio e permettere la fermata intermedia di Busca tra Saluzzo e Cuneo.

Studi recenti del Politecnico di Torino hanno sostenuto la fattibilità tecnica ed economica dell’opera e la sua relativa economicità di riattivazione nel tratto a noi interessato. Il Comune realizzerà le opere infrastrutturali per gli accessi ai piazzali stazione di sua competenza e collaborerà con tutti gli Enti preposti per permettere a livello politico e tecnico la realizzazione dell’opera” conclude Pessina.

comunicato stampa elettorale

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium