/ Attualità

Attualità | 12 febbraio 2019, 17:00

Il Cda della Casa di riposo di Revello ricorda Domenico Turco, “riferimento sicuro e sostegno fraterno”

Il presidente: “Ha saputo portare nell’amministrazione del San Chiaffredo entusiasmo, rigore amministrativo ed una pacata ironia della quale tutti abbiamo beneficiato. Per tutto ciò gli siamo grati e lo ricorderemo con affetto”

Domenico Turco

Domenico Turco

Sono tanti gli attestati di stima e riconoscenza giunti, in questi giorni, in seguito alla scomparsa di Domenico Turco, ex dipendente del Comune di Revello, dov’è stato anche assessore comunale, membro del Gruppo Alpini, della Protezione civile, della Pro loco e del Cda della Casa di riposo “San Chiaffredo”.

Tra questi v’è quello di Silvana Sanino, presidente proprio del Cda dell’“Ospedale civile San Chiaffredo” di Revello.

“In questi giorni, improvvisamente, ci ha lasciato Domenico Turco, collega consigliere ed amico sia personale sia di tutto l’Ospedale. – scrive la Sanino - Interpretando, ne sono certa, il pensiero di tutto il Consiglio di amministrazione, mi sento di poter dire che ci mancherà molto.

Domenico Turco ha infatti dedicato tempo e passione, negli ultimi anni, all’ente cittadino dove ha portato, con discrezione, la sua competenza ed esperienza.

È stato per tutti noi un riferimento sicuro ed un sostegno fraterno nei momenti di difficoltà. Stimava ed aveva affetto sincero per tutto il personale e per gli ospiti e, da questi, sappiamo, era ricambiato.

A dispetto dell’età avanzata ha saputo portare nell’amministrazione del San Chiaffredo entusiasmo, rigore amministrativo ed una pacata ironia della quale tutti abbiamo beneficiato. Per tutto ciò gli siamo grati e lo ricorderemo con affetto”.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium