/ Eventi

Eventi | 12 febbraio 2019, 16:13

Robilante: grande attesa per "Incontro d'ance", concerto per sassofono e fisarmonica

Appuntamento sabato 23 febbraio alle 21 nell'ex-Confraternita

Enrico Ghibaudo e Andrea Mocci

Enrico Ghibaudo e Andrea Mocci

Nell’ambito delle iniziative legate alla conoscenza e valorizzazione del Museo della Fisarmonica, della Musica e dell’Arte Popolare locale, il comune di Robilante tramite l’iniziativa della Commissione Museo e con il contributo di PLAY (progetto della Fabbrica dei Suoni sostenuto dalla Fondazione CRC), propone “Incontro d’ance”, con Ezio Ghibaudo (fisarmonica a piano) e Andrea Mocci (sassofoni).

Il sassofono e la fisarmonica sono probabilmente i due strumenti musicali impiegati più di recente nell’ambito della musica colta e d’avanguardia. Entrambi apparentemente distanti per tradizione e utilizzo e associati molto spesso nell’immaginario collettivo alla musica jazz e folcloristica, hanno però in comune la produzione del suono, effettuata tramite l’ancia.

È su questo terreno comune che i due musicisti, entrambi di formazione accademica ma provenienti da esperienze artistiche diverse, basano la cifra stilistica di questo progetto: la rilettura di repertorio storico e di tradizione spesso destinato ad altri strumenti e la riscoperta di nuovo repertorio appositamente scritto per questa formazione, stimolando anche la produzione di nuove composizioni.

Ezio Ghibaudo, musicista borgarino, ha perseguito gli studi accademici in fisarmonica fuori regione ed è stato il primo italiano ammesso a frequentare il Master presso l’Hochschule für Musik di Würzburg (Germania). Da anni è impegnato nella valorizzazione del repertorio classico e contemporaneo per fisarmonica, considerando la versione moderna di quest’ultima come la naturale evoluzione ed emancipazione dello strumento tradizionale.

Andrea Mocci, sassarese, da diversi anni vive a Milano dove agli studi di sassofono, musica da camera e direzione d’orchestra, affianca l’attività artistica in diversi progetti musicali mirati alla divulgazione della letteratura originale per sassofono nell’ambito classico e contemporaneo. Suo anche l’incarico di docenza di sassofono presso il Conservatorio di Cagliari. 

I due musicisti, che si sono conosciuti al Concorso Internazionale di Bellagio dove sono risultati entrambi vincitori rispettivamente del primo premio e primo premio assoluto, sono da anni attivi come duo e hanno svolto attività concertistica in Europa e Asia.

Il repertorio proposto spazia da Bach a Piazzolla. I tre musei di Robilante (Fisarmonica, Suono e Comunicazione, Ferroviario) saranno aperti domenica 24 febbraio: ore 10-12 e 15-18,30.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium